NASCE A BARI IL TERZO POLO

Oggi 25 Febbraio 2012 è nato a Bari il Terzo Polo.

Si è svolta, presso l’Hotel Excelsior, la prima conferenza programmatica dei rappresentanti di Udc, Fli e Api che ha dato vita nel capoluogo pugliese al Terzo Polo.

Il Terzo Polo – ha sottolineato il consigliere del gruppo misto, Vito Lacoppola – “è un’alternativa ai delusi del centrodestra e del centrosinistra”;  “è un progetto politico”, secondo l’assessore Udc Barattolo, “che nasce per superare il bipolarismo. L’ intuizione del Terzo Polo è quella di rilanciare una nuova idea di politica, partendo proprio da Bari con al centro i temi della cultura, come veicolo dell’economia, il sociale, il lavoro, la famiglia, il nuovo assetto urbanistico e la lotta alla nuova povertà”.

Il vicesindaco della giunta Emiliano confluito nel terzo polo, Alfonso Pisicchio sostiene che: “la conferenza mette insieme tre culture diverse che trovano il modo di poter contribuire al prosieguo dell’attività amministrativa, assicurando che non c’è nessuna volontà di occupare poltrone nell’esecutivo di Emiliano”.

Si tratta di estendere a livello locale, la già consolidata alleanza instauratasi a livello nazionale tra Fini, Casini e Rutelli: un centro moderato di cui fanno parte, per un verso o per l’altro, esponenti della vecchia democrazia cristiana, ex berlusconiani, reduci della sinistra moderata e gente che spera in un futuro migliore.

Mentre alla Fiera del Levante si svolgono i lavori congressuali del Pdl, dall’altra parte della città differenti idee politiche si fanno spazio.

 La Puglia, in fondo, si manifesta laboratorio di politica…spesso sorprendente!

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *