CONGRESSO E PRIMARIE PDL: BOOM DI PRESENZE!

Si è conclusa ieri, a notte fonda, la maratona elettorale che ha visto impegnato il Pdl in congressi e primarie.

Erano due gli appuntamenti che in Puglia vedevano mobilitati contemporaneamente i tesserati  di Terra di Bari (10.000 circa, dato affluenza) e di Lecce (18.000 circa, dato affluenza) dove si celebravano in simultanea i lavori per l’elezione del direttivo provinciale e le primarie.

Come ampiamente preventivato hanno trionfato su Lecce, il sindaco uscente Paolo Perrone che ha ottenuto 14.335 voti (83,64%) e su Bari il tandem Di Staso-Damascelli che con 6308 voti a favore ha battuto la mozione Copertino-Vicino che ha registrato 3649 preferenze.

Si tratta di una duplice vittoria dell’ex golden boy della politica italiana Raffaele Fitto che piazza i suoi uomini nei posti chiave del partito, battendo ancora una volta le truppe supportate da Quagliariello-Mantovano, ma soprattutto è un grande risultato per il Pdl che per la prima volta elegge i propri rappresentanti.

Si tratta di un passaggio fondamentale con il quale si legittima una classe dirigente che per troppo tempo ha scontato immobilismo e paralisi, dovuti ai malumori di basi recalcitranti e poco disposte ad allinearsi agli ordini di scuderia. Con i congressi e con le primarie i candidati vincitori forti del loro risultato potranno avviare con maggiore serenità trattative con il terzo polo, con la Poli Bortone e più in generale con tutte le forze politiche alternative al duopolio Vendola – Emiliano che tra l’altro è ancora una volta in vantaggio perché già da mesi in campagna elettorale.

 Foto: ANSA

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *