CAVATELLI CON RAGU’ ALLA BARESE

Ingredienti per 4 porzioni:

Per la pasta:

  • 200 gr di farina bianca
  • 100 gr di farina di grano duro
  • Sale

Per il ragù:

  • 100 gr di salsiccia
  • 200 gr di polpa di maiale
  • poca farina bianca
  • 1 cipolla
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 dl di vino rosso
  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 2 dl di brodo vegetale
  • 40 gr di provolone
  • Sale e pepe

 

Preparate la pasta impastando le due farine con un pizzico di sale unendo poco alla volta dell’acqua tiepida, tanta quanta ne occorre per ottenere un impasto liscio.

Staccate dei pezzettini di pasta e con essi formate 2-3 lunghi cilindretti spessi circa1 cm. Tenete coperta la restante pasta con un canovaccio umido affinché non secchi.

Dai cilindretti di pasta tagliate dei pezzetti di2 cme contemporaneamente strisciate la pasta con la punta del coltello strofinandola sulla spianatoia di legno ricavandone delle conchiglie allungate. Distribuite su un canovaccio e tenete da parte.

(Se non avete tempo, pazienza e manualità andranno benissimo circa 400 gr di cavatelli acquistati in un pastificio!)

Spellate la salsiccia e tagliatela a tocchetti. Tagliate la polpa di manzo a dadini grossi come una nocciola, passateli in un velo di farina.

Mondate e tritate la cipolla, mettetela in una casseruola unendo l’olio e fatela appassire dolcemente.

Unite la carne e lasciate che prenda colore, mescolando. Aggiungete anche la salsiccia e fatela rosolare qualche minuto. Spruzzate con il vino rosso che farete sfumare a fiamma viva.

Unite il concentrato di pomodoro diluito con il brodo, abbassate il fuoco al minimo, coprite e fate cuocere per 1 ora e 15 minuti, unendo quando occorre un po’ di brodo caldo.

A fine cottura regolate di sale e pepate generosamente.

Nel frattempo avrete lessato i cavatelli in abbondante acqua bollente salata.

Scolateli al dente e conditeli con il sugo preparato e con il provolone grattugiato.

Mescolate e servite.

One comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *