NUOVO SEGRETARIO PER I GIOVANI DEMOCRATICI

Si è celebrato sabato 10 marzo a Bari, presso la Sede regionale del Partito Democratico in Via Re David, il primo congresso provinciale Giovani Democratici Terra di Bari.

I lavori sono cominciati con la nomina della presidenza del congresso, individuata nelle persone di Tommaso Amendolara ed Antonella Gatti. Poco dopo è stato il turno della relazione del segretario uscente Pierpaolo Treglia. Nel suo discorso, il segretario ha ricordato le iniziative più salienti del percorso del partito in questo triennio, le difficoltà sopravvenute e il successo ottenuto nel fondare una “giovanile democratica e non una sommatoria delle altre”.

Treglia ha citato le parole merito, delega e rappresentanza unendole in un significato più ampio e vicino al campo semantico del termine “politica”.

Successivamente si è passati ai saluti delle altre componenti giovanili provinciali presenti, tra le quali IDV, Giovani comunisti e PDL.

Si è passati alla relazione dell’unica candidatura pervenuta alla Segreteria provinciale per ricoprire il ruolo di segretario; è quella di Pasquale Cotrufo, già responsabile formazione politica nella segretaria provinciale uscente.

Il neo-segretario (sarà poi ufficializzata la sua elezione in serata), ha parlato del ruolo del giovane oggi in politica e quanto di buono sia stato fatto dai Giovani Democratici in numerosi circoli(34), mossi da impegno e passione politica.

Tra le tematiche affrontate, quella della formazione politica “importante investimento per i giovani che hanno voglia di fare politica non con l’improvvisazione, ma con la consapevolezza e con gli strumenti giusti per perseguire il bene comune”.

Cotrufo ha evidenziato le difficoltà economiche e politiche che l’Italia sta affrontando, frutto di “un’eccessiva miopia e impreparazione della attuale classe dirigente” offrendo come soluzione il “rilanciare con forza e convinzione la centralità della funzione della Politica”.

Successivamente la parola è passata al prof. Gaetano Piepoli, che ha tracciato un emblematico quadro dell’attuale situazione, dove “istruzione, territori e servizi mostrano mancanza di qualità”.

Infine un monito ai giovani, affinché “le battaglie politiche non siano per il proprio campanile” ed attenzione particolare all’importanza degli studi.

L’intervento successivo è stato dell’On. Dario Ginefra, che ha sintetizzato la situazione nazionale del Partito Democratico; in seguito ha sottolineato l’importanza di una giovanile attiva e impegnata “perché sia componente portante del partito”.

I lavori, ripresi nel primo pomeriggio, hanno visto numerosi interventi degli iscritti. I segretari uscenti dei vari circoli baresi hanno evidenziato come in un triennio si sia formato un gruppo affiatato e mosso dal desiderio di fare politica lontano da interessi personali. Molte le realtà giovanili emerse tra le quali le associazioni studentesche Play Reverse e RUN.

E’ stato poi il turno del segretario provinciale del PD, avv. Vito Antonacci, che ha ammesso le recenti difficoltà del partito a livello provinciale soprattutto in alcuni circoli dove è stato necessario il commissariamento.

E’ da qui che deve cominciare un cambiamento “che eviti di incontrare adulti impreparati” richiamando l’attenzione sul ruolo della formazione; infine ha sottolineato l’importanza e la vitalità della giovanile del Partito Democratico. “Vogliamo che questa vitalità – ha concluso Antonacci – si riversi su tutto il Partito Democratico, in uno scambio reciproco tra vecchie e nuove generazioni”.

I lavori si sono conclusi con la votazione all’unanimità di tre emendamenti alle tesi nazionali e alla nomina dei delegati che parteciperanno sabato prossimo al Congresso regionale. Ultimo atto è stata la votazione, anch’essa all’unanimità , di Pasquale Cotrufo come nuovo segretario Giovani Democratici Terra di Bari.

di Luigi De Bellis

One comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *