… E VENNE CHIAMATA DUE CUORI – Marlo Morgan

Ecco un libro da custodire gelosamente, di certo immancabile nella vostra biblioteca personale.

Marlo Morgan è nata nel 1937 negli Stati Uniti d’America. Dottoressa in biochimica e medicina, dopo il divorzio lascia il suo lavoro per partire alla volta dell’Australia: un viaggio che segnerà per sempre la sua vita e che, al suo ritorno, la poterà a diventare una scrittrice. Con questo capolavoro esprime il desiderio di condividere con i lettori la straordinaria esperienza vissuta e il grande insegnamento appreso in quel luogo apparentemente arido e inospitale.

Un’autobiografica avventura fra gli aborigeni, un viaggio che la porterà ad abbandonare quasi tutto ciò in cui aveva creduto fino ad allora e a cambiare per sempre il suo modo di vedere il mondo. Disagi e difficoltà iniziali non sono che la porta da varcare, oltre la quale vi possono essere realtà così diverse da quella che conosciamo, tanto che a volte può sembrare quasi di vivere in un universo parallelo.

Al limite dell’inverosimile e della magia, questo libro vi catapulterà direttamente nell’Outback australiano, in cui c’è chi vive così in simbiosi con la natura più incontaminata, da instaurare un rapporto di profonda amicizia e rispetto con essa, in cui il linguaggio scritto non serve e, a volte, nemmeno la parola.

… E venne chiamata due cuori” fu pubblicato nel 1990,  tradotto in 17 lingue e poi, divenuto best-seller con oltre 250.000 copie, nel 1994 l’autrice ne vendette i diritti per la pubblicazione ad Harper Collins per la somma di 1,7 milioni di dollari. Oggi quest’opera senza tempo continua ad incantare i lettori di tutto il mondo. Se non l’avete ancora letto, mi auguro lo facciate presto.

A questo punto non mi resta che augurarvi Buona Lettura!

One comment

  1. Io l’ho letto in tempo non sospetto (2000) ma da allora ho saputo che la Signora Morgan ha ritrattato il fatto che il libro sia il risultato di un’esperienza realmente vissuta (dopo che l’Associazione che raggruppa i vari popoli aborigeni australiani l’hanno minacciata di adire a vie legali per mistificazione e sfruttamento della loro cultura, pare adirittura che non ci sia traccia dell’ingresso e dell’uscita della Sig.ra Morgan in Australia! ). La Sig.ra Morgan ha altre sì dovuto chiedere pubblicamente scusa alle tribù aborigene anche se la cosa non è stata molto publicizzata… In ultimo il libro non è mai stato pubblicato e venduto sul continente austrliano.
    In conclusione il libro è carino e si legge facilmente anche se è poco credibile.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *