CALZONE DEL GIOVEDI’ SANTO

Ingredienti per 4-6 porzioni

  • 1 cucchiaio di uvetta sultanina
  • 1 cucchiaio di capperi sotto sale
  • 500 gr di cipolle
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 5 filetti di acciuga sott’olio
  • 100 gr di olive nere
  • 150 gr di pomodori ciliegia
  • 150 gr di caciocavallo
  • Pepe

Per la pasta:

  • 600 gr di farina bianca
  • 20 gr di lievito di birra
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 0,8 dl di liquore all’anice secco
  • Sale

Preparate la pasta setacciando la farina sulla spianatoia e formando una fontana con un incavo al centro. Versatevi il lievito sciolto in 0,8 dl di acqua tiepida, l’olio, il liquore, un pizzico di sale e impastate bene il tutto, eventualmente con dell’altra acqua tiepida. Dovrete ottenere un impasto liscio e piuttosto elastico. Formate una palla, sistematela in una terrina infarinata, coprite il recipiente con un telo inumidito e lasciate lievitare almeno 4 ore finché l’impasto sarà raddoppiato di volume.

Nel frattempo preparate il ripieno: mettete a bagno l’uvetta in acqua tiepida per almeno 10 minuti. A parte immergete in acqua fredda i capperi per 10 minuti in modo che perdano il sale in eccesso. Pulite e tritate le cipolle. In un tegame scaldate 2 cucchiai di olio, aggiungete le cipolle e i filetti di acciuga spezzettati. Lasciate sfrigolare un istante su fuoco moderato mescolando con un cucchiaio di legno e facendo in modo di stemperare le acciughe che dovranno sciogliersi nel fondo di cottura.

Unite l’uvetta sgocciolata e strizzata, le olive a pezzettini e senza nocciolo, mescolate e cuocete circa 5 minuti, rigirando. Dividete in due la pasta, stendetela in due rettangoli sottili, con il primo foderate una teglia rettangolare di circa 20 x35 cmunta di olio. Versatevi le cipolle appena cotte, distribuite i pomodori a pezzetti, i capperi sgocciolati, il caciocavallo grattugiato a scaglie e una macinata di pepe.

Coprite con il secondo rettangolo di pasta, sigillate i bordi e cuocete in forno caldo a220°C per circa 40 minuti, finché la superficie apparirà bella dorata.

Servite il calzone tiepido.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *