FORMULA UNO: ALONSO FA LA TIGRE IN MALESIA

Il secondo Gran Premio della stagione, disputatosi in Malesia sul circuito di Sepang, ha regalato tante emozioni con un finale tanto inaspettato quanto ricco di gioia per i tifosi della “rossa” di Maranello, grazie alla vittoria di Fernando Alonso che era partito dall’ottava posizione.

Il ferrarista, alla sua prima vittoria in stagione, la ventottesima in stagione, ha preceduto l’inaspettato messicano della Sauber, Perez e l’inglese Hamilton (McLaren). Quarta posizione per Webber (Red Bull), mentre il suo compagno di scuderia, Vettel, uno scarno undicesimo posto. Ancora deludente Felipe Massa che, a differenza della gara scorsa nella quale era uscito per una collisione con un altra vettura, ha rimediato un quindicesimo posto.

La gara e’ tutt’altro che noiosa e al nono giro, a causa della pioggia, la gara viene interrotta per ben 51 minuti. La corsa e’ un susseguirsi di colpi di scena e, come spesso accade in tutti gli sport in cui le vittorie si costruiscono con tanta bravura e una buona dose di fortuna, l’ex campione del Mondo Alonso approfitta di un problematico pit-stop di Hamilton e di una collisione tra Button e Karthikeyan, posizionandosi al comando e conquistando cosi’ la meritata vittoria, oltre al momentaneo primo posto nella classifica piloti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *