BERLINO – La New York europea

Berlino è una città straordinaria, in continua trasformazione.

Per oltre un secolo, il suo clima politico ha rispecchiato e a volte influenzato la situazione del resto del continente e ancora oggi, a vent’anni circa dalla caduta del Muro, la città vive un profondo cambiamento che l’ha portata a distinguersi da qualsiasi altra in Germania.

Gli ingenti sussidi distribuiti dal governo tedesco per tenere in vita la zona occidentale, completamente isolata dal Muro, hanno fortemente contribuito a rendere Berlino Ovest, ma anche la città tutta, una metropoli all’avanguardia in materia di stili di vita e di arte.

Difatti Berlino, e questa zona in particolare, è divenuta una calamita per hippie, punk, gay, lesbiche, musicisti e artisti di ogni foggia, attirati dal clima di tolleranza che domina l’ambiente. Tantissimi sono anche gli stranieri, fra cui molti italiani, giunti a frotte già negli anni 60, in cerca di lavoro, e che oggi donano alla città un aspetto cosmopolita: basti pensare, per esempio, alla varietà di cibi offerti nei bar, caffè e ristoranti.

Berlino unita sta rifiorendo in fretta, e con essa anche il turismo. Secondo le ultime statistiche risulta aver raggiunto e addirittura superato il numero di posti-letto negli alberghi rispetto a New York, quasi il doppio dal 2000 ad oggi, e i lavori non sembrano arrestarsi. Ma non è tutto, perché questa straordinaria metropoli ha tantissimo altro da offrire, dai trasporti pubblici, ai ristoranti, dallo shopping alla vita culturale e alla movida notturna. Inoltre i prezzi si mantengono generalmente bassi rispetto alla media europea attirando non solo giovani turisti, ma anche coppie ed intere famiglie.

E’ importante però non dimenticare che la topografia di Berlino è assai complicata, avendo un centro poco definito e tante grandi arterie che si diffondono per la superficie, inoltre i monumenti e i resti del Muro ne testimoniano il passato poco felice, mentre i numerosi musei cercano di dare un senso alla tanto difficile storia tedesca del XX secolo. Se decidete di visitare Berlino, dunque, organizzate bene il viaggio, scegliete con cura le tappe soffermandovi sui luoghi di vostro maggiore interesse. Sappiate però che il vero boom è previsto da giugno 2012, stagione ideale per visitare la città visto il caldo asciutto e tollerabile, quando verrà inaugurato il modernissimo aeroporto Willy Brandt International, con tanto di efficienti trenini espressi e collegamenti metrò.

Che aspettate dunque! Visitate il sito ufficiale http://www.visitberlin.de/it alla scoperta del calendario eventi 2012 e prenotate la vostra vacanza.

Gute Reise!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *