FORMULA 1, GRAN PREMIO DI CINA: PER ROSBERG E’ BUONA LA PRIMA

La terza prova del mondiale di Formula 1, disputatasi in Cina sul super tecnologico circuito dello “Shanghai International Circuit”, ha visto trionfare per la prima volta in carriera dopo ben 111 GP il tedesco Nico Rosberg (Mercedes).

Alle spalle del tedesco, le due McLaren pilotate rispettivamente dagli inglesi Jenson Button e Lewis Hamilton. A seguire Webber (Red Bull), Vettel (Red Bull), Grosjean (Lotus), Senna (Williams – Renault), Maldonado (Williams – Renault), Alonso (Ferrari) e Kobayashi (Sauber – Ferrari).

La vittoria di Rosberg, nato a Wiesbaden (Ger) il 27 giugno 1985, è arrivata un po inaspettatamente in quanto, dopo la pole position, in pochi credevano potesse accumulare ulteriormente durante la gara un discreto margine di vantaggio, per di più senza DRS e con la difficoltà a far lavorare bene le gomme.

Poi si sà che nello sport, come nei casi della vita, un ruolo determinante lo gioca senza alcuna ombra di dubbio la fatalità che nel caso in questione, grazie a un beffardo pit stop di Button, risultato decisivo all’assegnazione delle prime posizioni finali, ha concesso a Rosberg l’occasione di salire sul gradino più alto del podio.

In fine per ciò che concerne lo spagnolo della Ferrari Alonso, classificandosi nono, dopo una gara risultata piena di insidie sin dall’inizio, ha perso la testa della classifica piloti e tra una settimana esatta correrà in Bahrein con la solita “inaffidabile” monoposto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *