BARI: “Splendour of the sea”

Il secondo gruppo turistico mondiale di navi da crociera, Royal Carribean International, ha presentato ieri a Bari la new entry: “Splendour of the sea” è il nome della nave più ricca di attrazioni degli ultimi tempi.

La compagnia americana ha inserito proprio Bari nei sei porti d’imbarco italiani per il 2013, dopo Venezia, Civitavecchia e Genova.

E qui il lusso più esclusivo è certamente assicurato.

Dagli 8 bar, ai 2 ristoranti, fino alla spa, alla parete da free climbing oltre 60 metri sul livello del mare, palestra, mini-golf a 18 buche, discoteca, area per ragazzi, 2 piscine per adulti, 4 vasche idromassaggio, sala giochi, sala conferenze e riunioni, biblioteca, teatro, boutique e chi più ne ha più ne metta.

Il capoluogo pugliese non può che essere soddisfatto del nuovo acquisto: si prevedono, infatti, più di 70.000 passeggeri che approderanno nella nostra città, con i connessi incrementi di turismo e consumi.

Il Direttore Generale per l’Italia della Royal Caribbean, Gianni Rotondo, ha affermato ieri:  “Royal Caribbean è interessata all’Italia perchè con i suoi 800 mila crocieristi è un mercato maturo, il terzo in Europa. Il nostro prodotto – ha aggiunto il direttore- riteniamo sia in grado di portare qualcosa di differente, adattandoci alle esigenze dei nostri ospiti. In molti aspetti siamo allineati alle logiche di mercato come nel prezzo ma a differenza delle altre compagnie noi abbiamo uno special all-inclusive. Si comprendono degli extra svariati e soste più prolungate nei porti di scalo”.

E se è vero che dopo gli ultimi fatti di cronaca che hanno interessato proprio le navi da crociera, siamo un po’ tutti “psicologicamente condizionati” e poco propensi ad affrontare una vacanza del genere, dopo aver visto il nuovo gioiello americano potremmo forse cambiare idea.

Foto:barilive.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *