IL PDL RIPARTE DAI SUOI GIOVANI GUERRIERI

Si è svolto venerdì scorso, presso villa Mitolo a Locorotondo, l’ultimo di una serie di appuntamenti organizzati dalla Giovane Italia.

Oggetto dell’incontro è stata l’analisi del ruolo e delle prospettive del giovane amministratore. Ad animare il dibattito ci hanno pensato alcuni giovani amministratori : Fabrizio Sotero ( consigliere comunanale di Trani e Presidente regionale Giovane Italia), Pierpaola Sapienza (assessore alla cultura e alla gioventù del Comune di Cassano delle Murge), Fabio Romito (consigliere circoscrizionale di Bari e coordinatore provinciale Giovane Italia), Claudio Antonelli ( vicesindaco di Locorotondo e presidente Giovane Italia).

I giovani amministratori non hanno esitato ad affrontare in maniera diretta il tema del cambiamento e della necessità di rilanciare un partito, il Pdl,  partendo proprio da quelli che il voto se lo sono conquistato con le preferenze.

Romito ha sottolineato come “la Puglia non può essere un supermarket dove i nominati ” vengono catapultati per essere eletti, gli hanno fatto eco De Michele che ha parlato di meritocrazia e Sapienza che ,con la solita schiettezza che la caratterizza, ha aggiunto che bisogna ripartire dai giovani ma non dai figli dei soliti noti ma da quelli che “conoscono il sapore della colla”.

Da tutti si è levato forte l’invito a ripartire dal territorio, dal rivivere la politica con passione, come spirito di servizio verso la comunità che si è chiamati a rappresentare e a superare l’antipolitica con idee e progetti concreti che prescindano dalle logiche di palazzo.

Ad armonizzare gli interventi dei “giovani guerrieri del Pdl”, ovvero di quella classe di giovani amministratori e di rappresentanti della società civile, che vede la politica come missione e che lontana dagli scandali che hanno offuscato il partito si qualifica per essere l’unica ancora di salvataggio a cui un Pdl in profonda crisi e la sua classe dirigente devono guardare per sperare di uscire dal guado, ci ha pensatol il sen. D’ambrosio Lettieri che in un lungo e appassionato intervento ha dettato i tempi e indicato le soluzioni per ripartire con slancio ed entusiasmo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *