IL PAZIENTE AL CENTRO

Il 14 giugno fa tappa a Bari il progetto “Il paziente al centro” con il convegno promosso dall’Associazione Persone con Malattie Reumatiche in collaborazione con il Dipartimento di Reumatologia del Policlinico di Bari e con il sostegno di Roche. Informazione, diagnosi precoce e innovazione terapeutica: le armi per combattere una malattia ancora misconosciuta. Al centro dell’incontro la collaborazione tra medici di medicina generale, specialisti e Istituzioni locali per costruire una rete continuativa e istituzionalizzata capace di indirizzare in maniera rapida ed efficace il paziente con artrite reumatoide presso lo specialista reumatologo di riferimento; rafforzare il piano di prevenzione regionale per favorire la diagnosi precoce e intervenire precocemente nell’evoluzione della malattia; confermare la collaborazione tra Istituzioni locali e strutture ospedaliere, a tutela e beneficio delle persone che ogni giorno convivono con questa patologia cronica, circa 1 persona su 200 in regione.

Nonostante colpisca, secondo le stime, le articolazioni di oltre 20 milioni di persone nel mondo, di circa 300 mila italiani e oltre 20 mila pugliesi, e pur essendo una delle malattie autoimmuni più diffuse (8 volte più frequente della sclerosi multipla, ad esempio), l’artrite reumatoide è spesso confusa con patologie meno gravi, come l’artrosi. Il suo impatto sulla vita dei pazienti è invece fortissimo: entro i primi due anni il 10% sviluppa un’invalidità grave, meno del 50% mantiene un’attività lavorativa o svolge le normali attività a 10 anni dall’esordio, e oggi l’artrite reumatoide è una delle malattie reumatiche più invalidanti con cui combattono classe medica e pazienti. Eppure in Italia la diagnosi è ancora troppo lenta.

Ed è proprio per favorire una tempestiva diagnosi che parte integrante del progetto “Il Paziente al Centro” sarà l’“Open Day” del 25 giugno, ovvero una giornata di screening gratuito organizzato dal Policlinico di Bari presso l’Unità Operativa di Reumatologia. In quella giornata, tra le 10 e le 13 e tra le 15 e le 18, si effettueranno gli esami gratuiti di capillaroscopia ed ecografia, semplicemente prenotando il proprio turno attraverso il numero verde dell’APMAR: 800984712. Il centralino sarà attivo dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12, e le visite saranno effettuate secondo l’ordine di arrivo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *