NAUFRAGIO NEL LECCESE

A sei miglia marittime dalla costa del Capo di Leuca, tra Leuca e Torre Vado, la piccola imbarcazione di vetroresina, partita probabilmente dalle coste dell’Africa settentrionale, si è ribaltata.

A bordo si sospetta ci fossero 12 migranti intenzionati a raggiungere le coste salentine.
Solo quattro di loro sono stati tratti in salvo da un peschereccio di passaggio e dai mezzi aero-navali della Guardia costiera e della Guardia di finanza giunti sul posto.
Gli altri otto sono al momento dispersi.

Nelle operazioni di ricerca sono impegnati cinque mezzi, un elicottero della Guardia di finanza e un piccolo aereo della Guardia costiera.
L’allarme è scattato attorno alle 6,30. Le ricerche continuano incessantemente da allora e sono coordinate dalla Capitaneria di porto di Gallipoli.

E’ stato uno dei quattro sopravvissuti – nordafricani come le altre persone che erano sul natante – a riferire, parlando in francese, il numero delle persone disperse.

Le quattro persone recuperate manifestavano già i primi segni di assideramento. Sono state recuperate in tempo e soccorse a terra dai sanitari della Croce rossa.

Il natante è stato ritrovato semi-affondato.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *