76esima FIERA DEL LEVANTE

Giornata intensa quella del premier Monti a Bari per l’apertura della 76esima edizione della Fiera del Levante che apre al pubblico stamattina.

E’ arrivato intorno alle 10.30 Monti accompagnato dalle proteste, alcune già largamente annunciate, infatti  in concomitanza con la cerimonia, all’esterno del Petruzzelli contestazioni contro l’autorizzazione concessa dal Ministero dell’Ambiente alle prospezioni petrolifere nel basso Adriatico e proteste contro i tagli imposti dal governo.

“Sono fiero di aver ristabilito una tradizione, quella della presenza del Presidente del Consiglio all’inaugurazione della Fiera del Levante”, ha esordito il premier salutando la platea del Petruzzelli.

“Molto spesso mi viene chiesto se la crisi è passata. La ripresa non si vede nei numeri, ma è dentro di noi. In questo senso, l’Italia è già ripartita”.

Così il premier Mario Monti nel suo intervento, ricordando come, rispetto ad un anno fa, il “rischio Grecia” posso dirsi definitivamente superato per il nostro paese.

“Il Mezzogiorno è un terreno primario per la politica economica di lungo respiro, è parte determinante della strategia di crescita ed equità. Ma purtroppo il Sud nell’insieme non offre ai suoi cittadini ed alle sue imprese rispetto ad altre aree del Paese – continua Monti – quei servizi necessari, dalla sanità ai trasporti, tanto da creare una “lesione” del contratto sociale.

Il presidente del Consiglio ha fatto riferimento alla “preziosa vetrina”  rappresentata dalla Puglia come esempio delle potenzialità di tutto il Sud, ha ribadito la necessità di un rilancio rapido nel quadro di una strategia di collegamento con l’Europa.

Da qui l’obiettivo di una maggiore innovazione, di un miglioramento delle infrastrutture, di politiche del lavoro e di una maggior cura dell’ambiente, non come antagonista dello sviluppo ma come forte alleato nell’ambito di una sempre più importante proiezione internazionale del Mezzogiorno d’Italia.

Dopo i ringraziamenti per l’accoglienza avuta, un annuncio sottolineato da un applauso: “nonostante impegni istituzionali pregressi spero di riuscire a tornare domani”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *