PAKISTAN: LIBERATA LA BIMBA BLASFEMA

La vicenda di Rimsha Masih, la bimba Down accusata di blasfemia, aveva tenuto viva l’attenzione dell’opinione pubblica di tutto il mondo. Se da una parte preoccupava la reclusione della bambina in un carcere, dall’altra bisognava scongiurare il pericolo di rappresaglie ad opera di alcune componenti dell’islam locale.

Ora il tribunale di Islamabad ha deciso che la piccola può tornare in libertà, previo versamento di una cauzione di 5000 rupie. Entra in carcere, invece, l’Imam Khalid Jadoon accusato di aver manipolato le prove a carico della bambina con l’obiettivo di espellere dal villaggio la comunità cristiana di cui faceva parte la piccola Rimsha.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *