EMERGENZA CRIMINALITA’: COMITATO NAZIONALE PER LA SICUREZZA A BARI

L’emergenza criminalità è ormai esplosa in tutta la sua gravità ed è sotto gli occhi di tutti i cittadini ma preoccupa non solo i baresi ma anche i loro rappresentanti tanto che i parlamentari pugliesi del Pdl Luigi d’Ambrosio Lettieri e Antonio Distaso hanno chiesto la convocazione urgente a Bari di una riunione del Comitato nazionale per la sicurezza e l’ordine pubblico. La richista viene sollecitata in una interrogazione presentata oggi, sia al Senato sia Camera, ai ministri dell’Interno e della Giustizia nella quale si chiede ai ministri Cancellieri e Severino “quali iniziative intendano assumere” dopo i “recenti gravissimi casi di omicidio e ferimento” che stanno insanguinando il capoluogo.

Interviene sulla questione anche il parlamentare europeo di FLI Salvatore Tatarella che in una attacca il sindaco Michele Emiliano: ” l´emergenza sicurezza tiene impegnate a Bari tutte le istituzioni, dalla Procura distrettuale alla Questura, salvo il Comune. La perdurante assenza dalla città del Sindaco Michele Emiliano, ancora incredibilmente in vacanza, equivale in questo momento a una vera latitanza. So bene che, sul fronte delle indagini investigative, i poteri di un sindaco sono modesti, ma so anche che, sul piano morale, un sindaco può molto per incoraggiare i cittadini a una maggiore collaborazione con le autorità inquirenti.  Emiliano, se ci fosse,  dovrebbe far proprio e rilanciare con ancora maggior forza l´appello del Questore di Bari, ma sopratutto alimentare una forte azione di mobilitazione della coscienza civile di Bari, per reagire efficacemente all´inarrestabile declino morale della città, che favorisce l´azione e la penetrazione dei gruppi malavitosi e criminali.”

Foto: corriere.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *