OMAGGIO A CESARE COLAFEMMINA

Acquaviva delle Fonti piange uno dei più illustri concittadini.

E’ venuto a mancare ieri, dopo una lunga malattia, il professor Cesare Colafemmina, storico, grande studioso, profondo conoscitore e appassionato della storia dell’ebraismo e dei primi secoli cristiani in Italia meridionale.  In questo ambito ha rivolto prevalentemente le sue ricerche e i suoi studi nel corso della sua intensa e appassionata vita.

Docente di Epigrafia ed Antichità Ebraiche all’ Università degli Studi di Bari – “Aldo Moro” e di Lingua e Letteratura Ebraica presso l’Università della Calabria. Dal 1975 è stato ricercatore presso l’Istituto di Studi Classici e Cristiani dell’Università di Bari.

La sua preparazione unita ad eccezionali doti umane, grande disponibilità, schivo, riservato, lavoratore instancabile, uomo colto e distinto, eclettico e con un discreto senso dell’ humor.

Una perdita significativa non solo per il suo paese natio. Solo lo scorso anno aveva ricevuto la civica benemerenza con una cerimonia semplice ma molto toccante e aveva ringraziato con queste parole: “Ringrazio Acquaviva, non è vero che nessuno è profeta in patria. Ringrazio tutti per questo riconoscimento. Sono veramente felice per quello che mi avete donato. Spesso ricevo attestasti, quadretti, a questa pergamena e a questa targa ci tengo davvero, espressione del vostro affetto, della vostra stima e tante sono le persone a cui rivolgo il mio grazie. Io ho cercato di dare qualcosa, ma ho ricevuto tanto. Grazie senza interessi.”

Ma ora, mentre il suo paese piange siamo noi a dire Grazie!

Foto: ottobre 2011 consegna civica benemerenza al prof. Cesare Colafemmina

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *