QUATTRO NAZIONI: ALL BLACKS A UN PASSO DALLA VITTORIA

La Nuova Zelanda non si ferma più: a Dunedin batte anche il Sudafrica nella partita più sofferta di questa prima edizione del “Quattro Nazioni”.

I campioni del mondo devono ringraziare la giornata nerissima di Morne Steyn che, in un primo tempo oggettivamente giocato meglio dagli Springboks, ha fallito quattro calci che avrebbero permesso agli ospiti di chiudere in netto vantaggio. Tanto è vero che non è bastata nemmeno la meta costruita da Habana (per la sua realizzazione numero 43 in nazionale) per il sorpasso definitivo (al momento si era 8-5 per il Sudafrica). Infatti, gli All Blacks, con Weepu in mediana nel primo tempo e con Smith nella ripresa, hanno ribaltato il match e chiuso la contesa con l’ennesima vittoria consecutiva, ipotecando così il successo finale con due partite ancora da giocare.

Due le mete degli All Blacks, con Israel Dagg e Aaron Smith. I calci di Aaron e Cruden hanno fatto il resto per il 21-11 finale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *