QUALIFICAZIONI MONDIALE 2014: A MILANO BATTUTA ANCHE LA DANIMARCA

Allo Stadio “Giuseppe Meazza” di Milano l’Italia ha ottenuto la terza vittoria consecutiva nelle qualificazioni alla Coppa del Mondo Fifa 2014, un 3-1 importantissimo arrivato al termine di una gara intensa e combattuta, con gli Azzurri in inferiorità numerica per tutto il secondo tempo.

La vittoria contro i danesi, a questo punto, ci consolida al primo posto nella classifica del gruppo B, con ben quattro lunghezze di vantaggio sulla Bulgaria, fermata sullo 0-0 dalla Repubblica Ceca.

Dopo un avvio piuttosto affannoso, in cui la Danimarca si è resa pericolosa prima con Bendtner e poi con una conclusione dalla distanza deviata in angolo da De Sanctis, gli Azzurri hanno preso coraggio sfiorando il vantaggio con Marchisio prima e Osvaldo poi.

Vantaggio italiano che arriva al 33′ grazie ad una potente conclusione di Montolivo, che sfrutta al meglio un assist geniale di Balotelli. Quattro minuti dopo il raddoppio è firmato da uno scatenato De Rossi, che di testa trafigge Andersen. Il centrocampista giallorosso, grazie alle due marcature messe a segno con Armenia e Danimarca, ha sonoramente risposto a Zeman che lo ha relegato in panchina nell’ultima uscita di campionato. A pochi secondi dall’intervallo la Danimarca, con merito, ha accorciato le distanze grazie a Kvist, che di piatto al volo ha girato in rete dal limite dell’area un traversone dalla destra di Jacobsen.

Nella ripresa, dopo una mangiata di secondi, l’Italia resta in dieci a causa dell’espulsione di Osvaldo che sino a quel momento aveva interpretato bene il compito affidatogli da mister Prandelli. Nel momento più difficile Balotelli, imbeccato da uno strepitoso Pirlo, mette a segno la rete del definitivo 3-1 con un tocco che beffa il portiere avverso.

Una prova corale convincente, una squadra grintosa e un Mario Balotelli protagonista assoluto uscito tra gli applausi di tutto il Meazza.

Il cammino dell’Italia ripartirà da Malta il prossimo 26 marzo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *