MOSTRA ITINERANTE D’ARTE INTERNAZIONALE

L’AS.P.IM organizza per la prima volta a Bari la MOSTRA ITINERANTE D’ARTE INTERNAZIONALE presso Atrio Colonnato Palazzo della Provincia di Bari dal 22 al 30 ottobre 2012.

L’AS.P.IM. è un associazione apolitica, apartitica e aconfessionale senza scopi di lucro (ONLUS), composta da italiani e stranieri, con esclusive finalità di solidarietà sociale. L’idea di costruire questo tipo di associazione a favore degli immigrati stranieri, una delle poche in Puglia, è nata dalla numerosa presenza nella nostra Regione di immigrati, tra comunitari ed extra comunitari, per offrire loro un valido sostegno nel trovare un giusto inserimento sociale e lavorativo.

L’idea degli organizzatori è di dar vita ad un grande evento che promuova i temi dell’integrazione e del dialogo tra culture diverse, in un epoca di profondi cambiamenti sociali culturali e ambientali e soprattutto attraverso ogni forma d’arte e creatività: letteratura pittura, scultura, istallazione, recitazione, musica e proiezioni multimediali.

Mantenere barriere e steccati tra le razze e generi di espressione artistica è di ostacolo ai nostri orizzonti mentali e limita la visione evolutiva del mondo.

La crisi è la parola più popolare in questo periodo.

Ogni azione che si vuol intraprendere pare intrappolata in questo termine che significa molto in termini limitativi ma può essere altrettanto significativa in termini costruttivi: occasione per una visione più ampia di ciò che é altro.

Purtroppo siamo assediati da chi incute timori, paure e fobie che spingono a considerare l’altro come nemico da combattere. E invece di guardare lontano, e attingere a risorse inusuali o impensate per aprire nuovi orizzonti , ostacoliamo sempre più ciò che è diverso da noi. La visione sempre più ampia di apertura verso l’altro, in cui viene chiamato il “Diverso”, il quale è portatore proficuo di esperienza e ricchezza espressiva, purché qualitativamente valida ad attuare un confronto e un arricchimento culturale e civile.

La diffidenza, l’ostilità , il razzismo sono le cifre che spesso usiamo nei confronti di chi arriva sul nostro territorio, con un bagaglio di tradizioni e culture, che oltre a meritare rispetto e considerazione potrebbe offrire nuovi spunti per impostare una economia diversa più consona al vivere umano. La cooperazione e l’integrazione sono due aspetti di una cultura rivolta alla valorizzazione della RELAZIONE tra le persone. Uomini e donne tutti, trarremmo lezioni di vita nell’accogliere chi con coraggio e speranza varca ogni tipo di confine.

La MOSTRA   ITINERANTE D’ARTE   INTERNAZIONALE  è occasione di incontro delle diversità e presupposto di confronto e crescita . E nella creazione simbiotica di forma e colore ogni tipo di razzismo viene annullato alimentando nei fruitori la curiosità, la meraviglia per ogni tipo di espressione.

Diverse nazioni sono presenti con gli artisti:

Aldina H. Beganovich Todorovich, Aleksander Lleshi, Annamaria Caldarola, Andrea D’Amato, Anna Massari, Antonella Lozito, Antonella Barrucchelli, Arben Shira, Cristina Mastrangelo, Domenico Castellano, Enatalem D. Zeleke, Fulvio Aimo Boot, Grazia Salerno, Plasticien Contemporain El Quardani, Iacobellis Theresa, Igli Arapi, Irina Hale, Kristina Milakovic, Lucia Torelli, Mariella Risola, Milena Masiello, Mimoza Hameta , Salvatore Borracci, Serena Salvemini, Tone Watson,Tiziana Sala, Vito Capozzi, Vjollca Dule.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *