PRIMARIE DEL PD: IL VERDETTO

Sara’ il ballottaggio di domenica prossima a decidere il prossimo candidato del PD alla presidenza del consiglio.
Si sfideranno Piero Luigi Bersani e Matteo Renzi.

Boom di affluenza per queste primarie di centrosinistra che si sono svolte nella giornata di domenica 25 novembre e che hanno portato più di 3,5 milioni di italiani alle urne. “Un successo”, come lo hanno definito i comitati promotori.
A Bari e provincia queste le percentuali:

Pierluigi BERSANI. 31.52%

Bruno TABACCI 2.3%

Laura PUPPATO 1.03%

Nichi VENDOLA 46.93%

Matteo RENZI 18.22%

Tabacci: “Ha prevalso la forza del Pd” – Così il candidato alle primarie del centrosinistra: “Non mi ero fatto molte illusioni, con riferimento al fatto che la forza prevalente era quella del Pd. D’altro canto bisogna dare atto che si sono accollati l’impegno organizzativo e se le cose sono andate per il meglio è stata opera loro. E’ stata un’operazione politica di grande rilievo”.

Vendola: “Lotta impari, mio partito non come Pd” – “Abbiamo fatto una buona battaglia contro due giganti. Mi sono scontrato contro grandi apparati”, ha detto il governatore pugliese Nichi Vendola “La semina che abbiamo fatto darà i suoi germogli e non c’è centrosinistra che voglia vincere che possa fare a meno delle nostre parole e delle nostre proposte”.

Renzi: “Applauso a Bersani per la sua affermazione” – Il sindaco di Firenze interviene qualche minuto dopo il segretario del Pd Soddisfatto del risultato, ma non manca di levarsi qualche sassolino: “Due ore di fila per votare sono una bella esperienza…”, ha ribadito polemicamente all’inizio del suo discorso. Poi passa ad analizzare il suo risultato: “Abbiamo vinto nella maggior parte delle regioni rosse, dove gli altri erano favoriti”.

Puppato: “Il mio 3% è un miracolo” – Così Laura Puppato, candidato alle primarie, valuta il suo risultato: “Diciamo che è un avvio, un germoglio. È significativo che l’Italia abbia dato un valore a quello che ho rappresentato”.

Bersani:“Sono contento, è stata una giornata magnifica. Si diceva che era lungo, che era difficile, ma le ho volute queste primarie. Sono state bellissime e ho avuto un risultato molto forte. Ho vinto più al sud che al nord? La sofferenza c’è in tutta Italia, ma io giro molto il sud e lì i problemi sono acuti. Deluso di non aver vinto al primo turno? Ma se c’era chi  non voleva il ballottaggio! Se io non l’avessi voluto oggi avrei stravinto”.
Il segretario del Pd ha espresso la propria soddisfazione anche su Twitter: “Giornata strepitosa. Non me la si rubi perché l’ho voluta io”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *