OPERAZIONE STRADE SICURE

E’ giunto al termine, dopo circa 4 mesi, l’impegno del  9° Reggimento fanteria “Bari” nell’Operazione “Strade Sicure”. Il comando dell’operazione e della piazza di Napoli passa infatti all’ 8° Reggimento bersaglieri di Caserta.

Dal 19 settembre 2012 sono stati impegnati più di 400 tra uomini e donne del Raggruppamento “Bianchi” su base 9° Reggimento, di stanza in Trani,  con il concorso di altri Reparti della Brigata meccanizzata “Pinerolo” e della Brigata bersaglieri “Garibaldi” per la vigilanza di obiettivi sensibili e il pattugliamento. Tra i principali siti posti sotto il loro controllo in Campania ricordiamo: il Consolato USA, il Tribunale di Nola e la Base NATO di Bagnoli in provincia di Napoli (3° settore) e il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, il Commissariato di San Cipriano e la Base USA di Gricignano nella provincia di Caserta (7° settore).

Dal 2008 l’Esercito è impegnato nell’Operazione “Strade Sicure”: l’operazione autorizzata con il d.l. 92 del 23 maggio 2008, successivamente convertito nella l. 125 del 24 luglio 2008 e successive integrazioni permette ai Prefetti di utilizzare i Militari in concorso con le Forze di Polizia per controllare il territorio, specie nelle aree a maggiore densità criminale, impiegandoli in attività di vigilanza di obiettivi sensibili e per il pattugliamento di aree metropolitane.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *