CONTOURING…QUESTO SCONOSCIUTO!

Nel nostro appuntamento settimanale con il makeup ci occuperemo di una pratica fondamentale quanto sconosciuta per i più: il contouring.

Si tratta di una tecnica che serve a scolpire e modificare la forma del viso per renderla maggiormente armonica ed eliminare i difetti come un naso troppo importante, una fronte troppo ampia o un viso troppo rotondo. Quali sono gli attrezzi del mestiere? Bastano un fondotinta, un correttore-illuminante ed una terra possibilmente non troppo scura perché non vogliamo una faccia da Arlecchino!

Il contouring consiste nell’illuminare le zone da mettere in risalto e, al contempo, scurire quelle da rendere meno evidenti. Prima di tutto è necessario creare una base omogenea col fondotinta, che è sempre il miglior alleato per un makeup ben fatto, poi si passa all’illuminante (o al semplice correttore). Gli illuminanti hanno una formulazione solitamente arricchita con ingredienti perlescenti, che riflettono la luce e attirano lo sguardo, ecco perché vanno dosati e applicati nei punti giusti. Quali sono, dunque, i punti da mettere in risalto sul viso? Sicuramente gli zigomi, la fronte e l’arcata sopraccigliare, ma anche il dorso del naso (senza esagerare) e il mento. Una volta illuminate le zone del viso da valorizzare, si procede ad applicare la terra con un pennello angolato non troppo grande, proprio perché dobbiamo scolpire e definire, non abbronzare. Con la terra le regole non sono fisse per tutte. Se si ha una fronte molto ampia, ad esempio, per bilanciare le proporzioni del viso, sarà necessario scurire i bordi della fronte, in corrispondenza con l’attaccatura dei capelli fino all’altezza delle tempie. In questo modo, l’effetto ottico creato dall’illuminate steso al centro della fronte e la terra distribuita ai margini la farà apparire meno ampia. Anche un naso importante può essere ridimensionato con il contouring, applicando l’iilluminante sul dorso e la terra ai lati del naso, facendolo quindi apparire più sottile. La zona che meglio mette in evidenza l’importanza di questa tecnica è, però, quella delle guance. Chi ha un viso troppo rotondo, infatti, può utilizzare l’illuminante e la terra per accentuare gli zigomi e far quindi apparire il viso più definito. È importante, in questo caso, non eccedere con la quantità di terra per evitare un trucco troppo anni ’90 e non applicare la terra troppo in alto o troppo in basso rispetto agli zigomi. È fondamentale, inoltre, sfumarla bene per rendere l’ombra così creata più omogenea possibile.

Queste sono le regole base per il contouring, ognuna di noi potrà capire quale sia il modo migliore per utilizzarla solo guardandosi allo specchio e analizzando quali siano le zone da mettere in risalto e quelle da mettere in ombra. Per rendere l’idea di quanto il contouring possa agire sul viso, ci metterò la faccia!   

a cura di Mariateresa Porzia