DOF AMATORI

COMUNICATO 17 FEBBRAIO 2013

Gianpiero Bianco, orgoglio della DOF e di tutta Turi. Turese DOC, faccia da bravo ragazzo, pulita, serio e umilissimo. Dopo un primo anno di esperienza, al tuo secondo a livello agonistico, stai iniziando a toglierti le prime soddisfazioni. Sei solo all’inizio e rimanendo umile e coi piedi per terra, riuscirai a raggiungere risultati prestigiosi. La prestazione di oggi ti ha visto ormai nelle primissime posizioni. L’augurio da parte di tutta la DOF e di chi ti apprezza davvero, senza invidia, è che ben presto il tuo nome possa essere iscritto nell’albo dei vincitori. Forza Gianpiero!!”

Questo l’augurio più sincero e di vero cuore formulato dal presidente Laera al giovane Bianco, al termine della 4^ edizione della CorsAmare in quel di Polignano a Mare. Straordinaria la prestazione del giovane Turese che, tra gli oltre 500 partecipanti, ha concluso la gara al 9° posto assoluto e 4° di categoria, sfiorando la premiazione per una sola posizione. Ormai la vetta è alla sua portata e sarà raggiungibile con allenamenti mirati per tirar fuori l’enorme potenziale ancora inespresso e mantenendo la stessa umiltà e la stessa determinazione.

Alla gara di 9,5 km, lungo un percorso tecnico con passaggi nel centro storico e in alcune spiagge, la DOF ha partecipato oltre con Bianco ed altri 6 atleti, nonostante i forfait dell’ultimora di altri a causa dell’influenza.

Positiva la prestazione di tutti con piazzamenti nella prima metà della classifica generale. Alle spalle di Bianco, Nicola Cassano e Angelo De Chirico, in continuo miglioramento, quindi Franco Laera, nonostante strascichi influenzali, Tony Desio e il rientrante Antonello Redavid. A livello femminile molto positiva la prestazione della bravissima Pia Starace che ha confermato le premesse delle vigilia, confermandosi tra le più forti della sua categoria e piazzandosi al 5° posto, sfiorando di poco anche lei il podio.

In contemporanea alla gara di Polignano a Mare, si è tenuta la 13^ edizione del Cross del “Giro del Falco”, presso il bosco di Gravina in Puglia. Ai nastri di partenza il solo Franco Manzari che, alla ricerca della forma migliore, ha preferito la gara dura e molto impegnativa nel bosco per mettere ulteriori km nelle gambe e, quindi, fare un efficace potenziamento, indipendentemente da quello che sarebbe stato il piazzamento in classifica. Degno rappresentante dello spirito della DOF, in cui l’importante è divertirsi facendosi del bene.

Infine, ma non ultima come importanza, c’è stata l’ottima prestazione di Pino Favonio, alla mezza maratona di Centobuchi presso Ascoli Piceno. Il quasi 60 enne atleta, residente a Chieti ma Barese di origine, che vanta nel suo palmares diversi titoli nazionali di categoria, ha chiuso la gara al 3° posto di categoria col tempo di 1 ora e 31 minuti. Grazie al valoroso Favonio, il nome della DOF sistematicamente primeggia nelle varie competizioni in giro per l’Italia!! Un grande e sentito ringraziamento a Favonio da tutti i componenti per il sincero e professionale attaccamento alla canotta!!

Intanto la famiglia cresce e la DOF riaccoglie nelle sue fila l’ottimo Angelo LONGO, al rientro dopo la positiva esperienza degli ultimi anni nella “Manzari Casamassima”.

Domenica 24 si torna a gareggiare e si parte alla volta di San Pancrazio Salentino con l’ultima tappa del Trofeo Salento, con la 1^ edizione della “Caretta cross”. La DOF garantirà la propria presenza come sempre!!

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *