ANCORA UN PREMIO PER I FRATELLI D’INZEO

Ancora un premio per i due cavalieri italiani che con le loro imprese hanno fatto la storia dell’equitazione in patria e nel mondo scrivendo il loro nome nell’albo delle vittorie che li hanno visti protagonisti per oltre un ventennio.

Ai fratelli D’Inzeo è stata conferita durante una cerimonia nella sala degli Specchi di palazzo Caprara, sede dello Stato Maggiore della Difesa, la Decorazione d’Onore Interforze.

Ufficiali rispettivamente nell’Arma di Cavalleria e dei Carabinieri, Piero e Raimondo D’Inzeo hanno partecipato a ben otto edizioni consecutive dei Giochi olimpici, dal 1948 al 1976, riportando, in particolare, un autentico trionfo ai Giochi Olimpici del 1960 a Roma, quando Raimondo conquistò la medaglia d’oro e Piero la medaglia d’argento nel Gran Premio di salto ostacoli.

Nel conferire la decorazione – “un segnale attraverso il quale ricordando il passato si acquisisce la forza per affrontare il futuro” – l’Ammiraglio Binelli Mantelli ha ringraziato i fratelli D’Inzeo per aver rappresentato la rinascita dell’Italia nel secondo dopoguerra con la loro maestria e signorilità, esattamente come oggi fanno i nostri uomini e donne impiegati nelle missioni internazionali.

A chiusura dell’incontro, il ringraziamento di Piero D’Inzeo, il maggiore dei “fratelli invincibili” sempre a disposizione del tricolore, oggi come nel 1948.

La decorazione d’Onore Interforze dello Stato Maggiore della Difesa è  un riconoscimento ad honorem che viene conferito a personale sia militare – in servizio o in quiescenza – sia civile, nazionale o straniero, che abbia contribuito ad accrescere il prestigio dell’Istituzione militare.

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *