Elezioni universitarie CNSU 2013

Giorni duri e di fuoco per le università, il 21 e il 22 maggio scorsi, giornate in cui tutti gli studenti son stati chiamati ai seggi per poter eleggere il loro candidato a livello nazionale.
Il Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari è un organo consultivo di rappresentanza degli studenti iscritti ai corsi attivati nelle università italiane, di laurea, di laurea specialistica e di specializzazione e di dottorato.
Esso rappresenta il contatto diretto con il ministero. Tra le varie mansioni, il consiglio è il luogo ove vengono progettati i riordini del sistema universitario sulla base dei decreti ministeriali, o discussi i criteri per l’assegnazione e l’utilizzazione del fondo di finanziamento ordinario e della quota di riequilibrio delle università. I suoi rappresentanti sono 28, provenienti dalle università di tutt’Italia, rimangono in carica per 2 anni e sono rieleggibili.
Per motivi organizzativi, le università son state accorpate in 4 “distretti” e quelle della Puglia rientrano nel IV distretto, al fianco di Molise, Campania, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna. Per ogni distretto territoriale, faranno parte del consiglio 7 studenti.
La rappresentanza per l’università di Bari nel CNSU è stata affidata dagli studenti a Nicola Minerva, candidato di Azione Unversitaria Bari, con oltre 3000 preferenze.

Lo scontro principale vedeva protagonisti “Azione Universitaria” e “Liste indipendenti-Link”; quest’ultima, pur essendo prima lista in Puglia, non ha ricevuto un numero di preferenze tale per nessuno dei propri candidati, da potersi aggiudicare la rappresentanza nel CNSU.

I numeri parlano chiaro, su Bari, Azione Universitaria si è piazzata come indiscutibile vincitrice, con circa 2000 voti di distacco dalla lista successiva.
L’incarico sarà quindi di uno studente della facoltà di Medicina, già largamente sostenuto durante le elezioni tenutesi a dicembre in facoltà, da cui deriva la sua rappresentanza nella “Scuola di Medicina”. Commenta così la sua vittoria:
<E’ un risultato storico per l’ Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” e per Azione Universitaria Bari, la famiglia di cui faccio parte, formata da rappresentanti che credono in ideali e valori che non moriranno mai, che difendono la meritocrazia, la trasparenza e la legalità e si oppongono a baronati e logiche nepotistiche e clientelari. Oltre 3 mila studenti hanno scelto di dar fiducia ad un progetto che mira a valorizzare gli studenti meridionali, hanno scelto di premiare la coerenza, la serietà e la competenza. Non li deluderemo!>.
<Abbiamo scritto una importantissima pagina nella storia delle Università del Mezzogiorno. Grazie a voi per la fiducia> questo il commento del team di Azione Universitaria dopo l’arrivo degli attesi risultati.
E come dar loro torto, Nicola Minerva, 25 anni, è il primo studente iscritto all’Università degli Studi di Bari – Aldo Moro- ad essere eletto nel Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari: un ulteriore prestigio che la nostra università potrà vantare.

Mara Lorusso Flammini

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *