LA PUGLIA NEI CASTELLI

Si chiama “La Puglia nei Castelli”, la rassegna di eventi culturali che, in programma quest’estate nei castelli pugliesi, è stata presentata  nel Castello Svevo di Bari alla presenza, tra gli altri, del presidente della Fondazione Nikolaos Vito Giordano Cardone, del coordinatore BNL per Telethon del Sud Italia Gioacchino Leonetti e dell’assessore al Marketing territoriale del Comune di Bari Gianluca Paparesta.

Con lo scopo di raccogliere fondi per Telethon a favore della ricerca scientifica, la kermesse – organizzata dalla Fondazione Nikolaos in collaborazione con Asso Apulian,BNL per Telethon e Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia, e con il patrocinio della Regione PugliaProvincia, Camera di Commercio e Università degli Studi di Bari, e del Comune di Monopoli, Mola di Bari e Sannicandro di Bari  si rivolge a turisti e cittadini residenti per far conoscere e apprezzare il ricco patrimonio artistico e storico che caratterizza il territorio pugliese.

Realizzata sotto la direzione artistica di Michelangelo Busco, “La Puglia nei Castelli” prevede tre tappe di due incontri ciascuna: 2 e 3 agosto nel Castello Carlo V di Monopoli, il 21 e 22 agosto nel Castello Angioino di Mola di Bari, e il 30 e 31 agosto nel Castello Normanno Svevo di Sannicandro di Bari.

 Il primo incontro a Monopoli vede in scena “In vino veritas. Opera pasticcio ma non troppo …” che, diretta dal Maestro Sabino Manzo e con Paolo Panaro come voce recitante e l’Associazione Florilegium Vocis come gruppo vocale e strumentale, è dedicata al vino, pilastro della millenaria tradizione agricola ed enogastronomica pugliese, e protagonista di occasioni di convivialità. In replica il 21 agosto a Mola e il 30 a Sannicandro, la performance è preceduta dalla presentazione di libri editi dalla Casa editrice Gelsorosso e seguita da una degustazione di vini di Puglia a cura dell’Associazione Italiana Sommeliers (AIS) e delle Tenute Al Bano Carrisi. A corredo della rassegna è allestita un’esposizione permanente sull’artigianato della ceramica pugliese d’eccellenza a cura del maestro salentino Agostino Branca.

 Il secondo appuntamento, in programma sabato 3 agosto (a Monopoli) è dedicato a “Giugliètt’e Romè”, spettacolo teatrale in lingua barese che, ideato dal regista Francesco Brollo, coniuga la cultura e la lingua della città di Bari con il famoso capolavoro di Shakespeare sull’amore impossibile da vivere. La pièce sarà in replica il 22 agosto a Mola e 30 a Sannicandro.

 «Abbiamo concepito questa rassegna – ha dichiarato Vito Giordano Carbone, presidente di Fondazione Nikolaos – come un viaggio alla ri-scoperta di alcuni luoghi significativi della storia dell’arte e dell’architettura pugliese dove il tempo sembra essersi fermato tra le torri dei castelli cinquecenteschi, normanno-svevi e angioini».

 «Attraverso la musica e il teatro – ha detto Giovanni Spano, direttore generale di Asso Apulian – intendiamo far conoscere un territorio ricco di storia in un’atmosfera unica e suggestiva a cielo aperto. Auspichiamo che quest’iniziativa diventi un appuntamento annuale per tutti gli appassionati di storia e cultura pugliese».

L’ingresso agli spettacoli e gratuito con possibilità di sostenere la Fondazione Telethon con un contributo libero e volontario.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *