BARI: IL CONSIGLIO COMUNALE “DIMENTICA” IL PROF. COSTANTINO

“E’ con sommo dispiacere che apprendo che né la Presidenza del consiglio comunale, tantomeno alcun consigliere, abbiano avuto la sensibilità di ricordare la figura del Prof.”

Così esordisce in una nota il consigliere comunale Marcello Gemmato, amareggiato per la “dimenticanza” dell’Assise di commemorare, con il tradizionale minuto di silenzio prima dell’inizio dei lavori,  il Prof. Michele  Costantino, scomparso negli scorsi giorni. E’, infatti, una consuetudine istituzionale che il Consiglio comunale barese osservi un momento di riflessione in memoria delle personalità che hanno dato lustro alla città.

Ho fatto notare, con garbo istituzionale, l’enorme errore commesso – continua Gemmato –  Dobbiamo ritrovare la cultura dell’esempio, dei modelli di riferimento, delle conoscenze superiori, dell’integrità morale che si fa prassi nella quotidianità. Michele Costantino era tutto questo e forse molto di più. Non commemorare con un minuto di silenzio la sua figura, mi sembra un errore madornale. Forse è anche per questo che la massima aspirazione per un giovane è quella di andare a far il tronista da Maria de Filippi o il prigioniero al Grande Fratello”, ha detto, senza mezzi termini, il Consigliere, facendo propria quella schiettezza tanto cara proprio all’avvocato barese.

“Il Sindaco Emiliano non è in Aula- commenta ancora Gemmato – ma va bene così. D’altronde, per quel poco che ho avuto l’onore di conoscerlo, penso che al Prof non sarebbe ‘fregato’ niente, era superiore a queste cose. A me, invece, frega”, conclude il Consigliere.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *