MILITARI DOMANO INCENDIO SULLA MURGIA

Ancora una volta militari dell’esercito intervengono, durante le loro normali attività addestrative, per domare un incendio che avrebbe potuto arrecare notevoli danni all’ecosistema della Murgia.

Nella giornata di ieri, infatti, una pattuglia di militari del Reparto Comando e Supporti Tattici della Brigata Pinerolo, mentre si trovava nel poligono occasionale di Torre di Nebbia, è intervenuta per spegnere un vasto incendio divampato in prossimità di Bosco Sabini. I militari si sono adoperati tempestivamente, impiegando un’autocisterna di acqua, e riuscendo dopo quasi due ore a scongiurare che le fiamme si propagassero al vicino bosco.

La Brigata Pinerolo in attività congiunte con la Guardia Forestale che si prefiggono lo scopo di controllare l’area per evitare il propagarsi di incendi, combattere i fenomeni di abbandono di rifiuti inquinanti e il contrasto ad attività illegali ha impiegato, nel periodo dal 20  giungo al 20 settembre, oltre 400 uomini, percorso 150.000 km e domato 5 grandi incendi .

L’addestramento e l’esperienza maturata in supporto al Corpo Forestale dello Stato e dei Vigili del Fuoco, hanno dimostrato come un intervento tempestivo, favorito dalla presenza degli operatori sul territorio, spesso scongiura il divampare di grossi incendi confermando, se mai ce ne fosse bisogno, che la presenza dei militari sul territorio costituisce un quid pluris che ogni comunità dovrebbe aspirare ad avere.

L’Esercito, inoltre, da sempre fornisce uomini, mezzi e materiali per il piano di Pubbliche Calamità Nazionale impiegando anche i suoi elicotteri per le campagne antincendio invernali ed estive; in linea con questo impegno su scala nazionale anche la Pinerolo, la brigata dei pugliesi, non si sottrae dal fornire il suo costante contributo per la tutela dell’ambiente e la salvaguardia della fauna locale al quale si sommano le numerosissime attività di bonifica del territorio Murgiano da rifiuti lasciati spesso dai turisti e non smaltiti dagli enti normalmente preposti alla tutela e salvaguardia del Parco dell’Alta Murgia.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *