BARI: “A SPASSO CON LE DITA”

A Spasso con le dita – Le Parole della Solidarietà – è un progetto ideato e realizzato dalla Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi Onlus con il contributo di Enel Cuore Onlus.

La tappa di Bari è resa possibile grazie alla collaborazione dell’ Unione Italiana dei Ciechi ed ipovedenti  Regione Puglia e nasce con l’obiettivo di fornire un sostegno alla letteratura per l’infanzia, in particolare per l’integrazione fra vedenti e non vedenti.

La manifestazione è in corso a Bari, presso il Castello Svevo e si svolgerà sino al prossimo 29 ottobre.

Di seguito indichiamo il programma e le proposte laboratoriali.

 SABATO 26 ottobre

Ore 11.00 – INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA E PROIEZIONE DEL DOCUMENTARIO “A SPASSO CON LE DITA”       PRODOTTO DA SKYARTE

 Ore 17.00 e ore 19,00  TUTT’ALTRO  a cura di Stefano Alfano e Giacomo Tringali

Dal libro tattile “Tutt’altro” di Antje Selling, uno dei cinque libri editi grazie al progetto A spasso con le dita ecco l’idea: piccolo o grande, sopra o sotto, pesante o leggero, tutto ha il suo tutt’altro. Giocando con i materiali i bambini costruiranno, sulla pagine di un vero libro, il loro personaggio e il suo opposto.
A chi: Famiglie con bambini dai 5 ai 10 anni (gruppo max 20 partecipanti)

 

DOMENICA 27 ottobre

Ore 11,00 – LABORATORIO PLURISENSORIALE a cura di Laura Iurlo

In questo laboratorio i partecipanti prenderanno parte ad una sorta di “mostra-percorso” plurisensoriale in cui dovranno esplorare e riconoscere una serie di oggetti e prodotti di uso quotidiano, disposti lungo i lati di un “tavolo- bancarella”. I bambini saranno bendati e dovranno affidarsi esclusivamente ai sensi del tatto, dell’udito, dell’olfatto e del gusto.

A chi: famiglie con bambini dai 6 ai 10 anni (gruppo max 15 persone)

 Ore 17.00 – COSTRUIAMO UN LIBRO TATTILE  a cura di Stefano Alfano e Giacomo Tringali

Sarà l’occasione per i bambini di avvicinarsi alle differenti tecniche di realizzazione delle immagini da toccare e quindi di realizzare le loro immagini tattili. In questo laboratorio sono i materiali i protagonisti e le mani diventano gli occhi per interpretarle. Un nuovo modo di giocare con…tatto.

A chi: famiglie con bambini dai 6 ai 10 anni (gruppo max 15 persone)

 LUNEDI 28 ottobre

Ore 11,00 – TRACCE a cura di Olga Nahi

In questo laboratorio verranno presentati ai partecipanti diversi materiali da manipolare. Attraverso una serie di tracce che introdurranno il bambino in paesaggi concreti e astratti, si cercherà di rappresentare tattilmente figure ed emozioni.

Il laboratorio sarà preceduto dalla lettura di alcuni libri per la prima infanzia editi dalla Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi.

A chi: scuole primarie di primo grado (max 1 classe)

Ore 17.00 –TRACCE a cura di Olga Nahi

In questo laboratorio verranno presentati ai partecipanti diversi materiali da manipolare. Attraverso una serie di tracce che introdurranno il bambino in paesaggi concreti e astratti, si cercherà di rappresentare tattilmente figure ed emozioni.

Il laboratorio sarà preceduto dalla lettura di alcuni libri per la prima infanzia editi dalla Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi.

A chi: famiglie con bambini dai 6 ai 10 anni (gruppo max 15 persone)

 MARTEDI 29 ottobre

Ore 11.00 – IN PUNTA DI DITA a cura di Beatrice Ferrazzano

I partecipanti saranno bendati e dotati di una copia della stesso libro. Seguendo la voce narrante dovranno cercare di leggere la storia solamente con il tatto. Saranno le mani a seguirla nel racconto, ad immaginare le figure, a rintracciarne i contorni e a scoprirne i materiali. Al termine dell’esperienza, alla luce e con l’ausilio della vista, si rileggerà il libro per confrontare l’esperienza tattile e quella visiva.

A chi: scuole primarie di primo grado (max 1 classe di 20 bambini)

 Info e prenotazioni laboratori:  Dott.ssa Laura Iurlo

Tel. 348973144  – 0802147221

cctrutigliano@prociechi.it

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *