OMICIDIO TORRE A MARE: NIGERIANO CONFESSA

Ha confessato nelle scorse ore  Nwajiobi Donald, 18 anni, di orgini nigeriane: avrebbe ucciso lui Caterina Susca, la donna 60enne trovata incappucciata da una busta di plastica e svestita nella sua abitazione di Torre a Mare.

Il giovane, regolarmente residente in Italia, ha fornito agli inquirenti una ricostruzione dei fatti che non convince pienamente, tant’è che si cerca ancora di definire i contorni di questo tragico omicidio, ancora senza un vero e proprio movente.

Determinanti per gli investigatori le numerose testimonianze della gente comune: dai vicini di casa, che erano riusciti a fotografare l’uomo che scappava, subito dopo l’omicidio, dalla villetta della Susca, ai testimoni che avrebbero incontrato Nwajiobi alla fermata del tram, in Via Quintino Sella, trafelato ed agitato, tanto da destare sospetto.

Si attendono ulteriori sviluppi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *