ACCORDO FRA APULIA ONLUS E DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE A FAVORE DEL PERSONALE DEL COMPARTO DIFESA SICUREZZA

Mercoledì 20 novembre 2013, presso l’Università degli Studi di Bari, a margine del convegno dedicato alla figura eroica del Maggiore dell’Esercito Italiano Giuseppe Larosa, il Presidente dell’Associazione Apulia Onlus Leonardo D’Elia e il Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche Prof. Umberto Carabelli, hanno firmato una lettera d’intenti:” per consentire uno scambio continuo di informazioni e di conoscenze, per sviluppare e perfezionare nel corso del tempo il rapporto di collaborazione tra i due organismi”.

Il primo passo concreto di questa intesa vedrà impegnata l’Associazione Apulia nel supportare il personale dell’Esercito Italiano, che in possesso della laurea triennale (Classe 15-36), vorrà iscriversi ai corsi di laurea magistrale in Relazioni Internazionali o Scienze dell’Amministrazione.

Tale traguardo è stato raggiunto dopo che l’Associazione Apulia ha fatto proprie le istanze di molti militari che chiedevano un supporto per avviare le pratiche per il riconoscimento del proprio percorso formativo cosa che è stata realizzata:” grazie alla grandissima sensibilità del Direttore del Dipartimento il Prof. Carabelli che ha, nominato una commissione ad hoc per studiare il caso e per valutare il riconoscimento degli esami regolarmente sostenuti dal personale militare presso l’Università di Viterbo. Si tratta”, continua il presidente D’Elia,” di una importante apertura che favorisce lo scambio e l’osmosi tra due mondi e che, nel pieno rispetto delle leggi e dei regolamenti vigenti, riconosce i meriti accademici di una categoria particolare di studenti lavoratori“.

Continua, così, l’opera dell’Associazione Apulia a favore del personale che opera nel Comparto Difesa-Sicurezza- Soccorso al quale riserva una grande attenzione e verso il quale ha sempre mostrato solidarietà come dimostrano le numerose iniziative organizzate a favore dei due fucilieri di marina: Salvatore Girone e Massimiliano Latorre.

Di: Pasquale Soriano

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *