SI SCHIANTA UN ELICOTTERO: MORTO COMANDANTE AVIAZIONE DELL’ESERCITO

E’ deceduto il generale Giangiacomo Calligaris, 57 anni, capo dell’aviazione dell’esercito.

L’ elicottero dell’esercito, un AB206, sul quale volava si è schiantato in zona Monte Marta, vicino a Viterbo durante un volo di addestramento. A bordo del velivolo insieme a lui c’era Paolo Lozzi, un allievo che stava effettuando un volo di addestramento.

Pare che l’incidente sia stato causato dall’impatto con un cavo dell’alta tensione, infatti, in quella zona l’Enel ha segnalato una linea elettrica aerea tranciata.

Il generale Calligaris, 57 anni, napoletano, aveva assunto il comando dell’Aviazione dell’Esercito nel marzo 2013. Arruolatosi giovanissimo ha frequentato l’Accademia Militare di Modena, 156 Corso, ed è stato nominato Ufficiale dei Bersaglieri. Tanti i teatri internazionali in cui ha operato dall’Operazione “Joint Guardian” in Kosovo, all’Antica Babilonia in Iraq dove e’ stato vice-comandante dell’Italian Joint Task Force Iraq.

E’ stato coordinatore delle operazioni:

– “ISAF” in Afghanistan, in Ciad, ad Haiti per il terremoto, in Tunisia per l’evacuazione di connazionali, Egitto e Libia durante la Primavera Araba all’estero;

– Vespri Siciliani, Riace, Calabria e Salento sul territorio nazionale.

E’ stato insignito della:

Croce d’Oro, Croce d’Argento e Croce di Bronzo al merito dell’Esercito;

di numerose onorificenze internazionali tra le quali la medaglia “Meritorius Service Medal” degli Stati Uniti d’America e la medaglia “Military Cooperation Consolidation Medal” della Federazione Russa.

È Cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana,

Commendatore con Spade dell’Ordine pro merito melitensi,

Commendatore al Merito del Ordine costantiniano di San Giorgio e Commendatore dell’Ordine di San Silvestro Papa.
È stato insignito dell’Ordine Accademico Tiberino per meriti nel campo della Difesa.

 

Foto: ANSA

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *