EPPURE IL SOLE SPLENDEVA………

Ora vi racconto una di quelle storie che mi insegnano ogni giorno quanta strada è ancora da percorrere per vivere in una società più civile…

Stamattina a Bitritto, verso mezzogiorno andavo da casa mia verso il centro del paese. Lungo il tragitto c’è una strada molto lunga, via Binetti, che costeggia la campagna, ed un giorno forse costeggerà anche la metropolitana…

Lungo questa strada finalmente, dopo anni in cui la campagna sfociava direttamente nella strada e i cittadini che abitano nella zona erano costretti a tornare verso le proprie case sia di giorno sia di notte camminando sul ciglio della stessa con il rischio di essere investiti, hanno avuto l’idea di fare dei marciapiedi…

Stamattina io camminavo lungo uno di questi marciapiedi e da lontano mi sono sentito urlare contro… Inizialmente non ho capito che cosa mi si dicesse, poi ho compreso che mi dicevano qualcosa sui mattoni, i mattoni freschi, ed infine ho realizzato che i mattoni del marciapiede su cui camminavo erano stati appena messi…

Il tipo che mi urlava era un po’ aggressivo e mi sono giustificato dicendo che “sono non vedente”, e lui irridente: “Non vedi è”?

Ed io ribadendo: “Sono cieco”… Ed allora ha capito e si è stato zitto.

Quando mi sono avvicinato al luogo dove era il tipo, non l’ho più sentito. Volevo dirgli che innanzitutto se si fanno dei lavori bisogna mettere delle transenne, perché è loro dovere isolare il luogo del lavoro sia per tutelare i passanti sia per evitare di rovinare il lavoro e poi rifarlo o lasciarlo fatto male…

In secondo luogo gli volevo dire che bisogna avere un po’ più di tatto quando si comunica con l’Altro, sia esso vedente o non vedente, perché chiunque poteva non accorgersi dei mattoni freschi, e non c’era nessun motivo per irridere e sferzare la persona che in quel momento ha commesso un errore.

Insomma, per vivere in una società più civile basterebbe poco a volte, anche semplicemente essere un po’ più delicati nel dire e fare le cose…

Per fortuna il bel sole che splendeva, seppure a tratti, nella mattinata, mi ha consentito di sorridere e godermi, nonostante tutto, la bella passeggiata bitrittese!!!

Di: Antonio Gianpietro

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *