AL VIA LA LIBERALIZZAZIONE PER LE FARMACIE PUGLIESI

Su emendamento del consigliere Andrea Caroppo (Ncd), l’Assemblea regionale pugliese ha votato all’unanimità la liberalizzazione per le farmacie della nostra Regione.

I farmacisti, così, avranno la possibilità di aprire liberamente i propri esercizi anche oltre l’orario previsto dal turno.

Ma la notizia dell’approvazione della legge regionale, rubricata «Disciplina turni e orari del servizio pubblico farmaceutico territoriale», non ha comunque schiarito tutti i dubbi e le perplessità sulle modalità della nuova organizzazione.

Le novità, infatti, si registrano anche in tema di aperture extra rispetto al turno: dalla nuova legge regionale scompare l’obbligo di prevedere un calendario di aperture extra «per un minimo di 60 giorni».

Ciò ha suscitato non poche discussioni in sede di approvazione: il consigliere Fabiano Amati (PD), che per primo aveva sottoscritto l’emendamento, ha chiesto che dalla legge venissero cancellati il secondo, terzo e quarto comma dell’articolo 7.

Amati, infatti, ha puntato il dito sui criteri attraverso i quali regolamentare  la liberalizzazione dell’orario di servizio delle farmacie, aprendo la strada ad una accesa discussione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *