ALLA RICERCA DI UN TANGO PERDUTO

Il Club UNESCO Canosa di Puglia, col patrocinio dell’Assessorato alla Cultura Comune di Canosa di Puglia, in collaborazione con l’Associazione Culturale Made in Blu organizza, il 15 Dicembre alle ore 17,30 presso il Centro Servizi Culturali in via Parini 48 a Canosa di Puglia, la presentazione del libro Alla ricerca di un tango perduto, ed. Florestano,

Il Tango argentino, il ballo della seduzione, inserito dall’UNESCO, nel 2011, nel patrimonio dell’Umanità in quanto «Bene Culturale Immateriale» perché «personifica sia la diversità culturale, sia il dialogo» viene Ne “Alla ricerca di un tango perduto” analizzato a fondo da Raffaella Passiatore, autrice del testo, che chiacchierando insieme a Mariablu Scaringella, racconterà come la “fatidica ricerca” inevitabilmente ritorna alle radici. La perdita, l’inganno, la caducità, lo straniamento sono i temi di questi racconti ma anche la curiosità, la gioia della scoperta, la capacità di commozione ed empatia, la meraviglia di un microcosmo nascosto ma salvifico.

Tutto inizia con un corso di tango per sfuggire alla noia domenicale ed alla solitudine. Una scrittrice single racconta con sincerità implacabile ed autoironia delle sue avventure-disavventure, del suo amore-odio per il mondo del tango.

Ma che ne è stato di lei? Dieci anni dopo la ritroviamo dall’altra parte della barricata, diventata a sua volta insegnante, alla ricerca disperata di un “tango perduto”. E dove cercarlo se non alle origini? a Buenos Aires, dove tutto ebbe inizio…

 Durante la serata sarà possibile assistere all’esibizione di due maestri tangueri, Vittoria Sasso e Gianni Ragusa.

Raffaella Passiatore nasce a Paderno Dugnano in Lombardia.

A Bari compie gli studi umanistici e si diploma in pianoforte presso il Conservatorio Niccolò Piccinni. Segue corsi di specializzazione pianistica, musica da camera, pedagogia, germanistica, teatro e danza, a Vienna ed a Salisburgo.

Dopo lunghi soggiorni in America Latina, si trasferisce nel 1989 a Salisburgo.

Già docente di italiano e “scrittura creativa” presso la Dante Alighieri, l’Istituto Wifi e la Tourismus Fachhochschule di Salisburgo, insegna fino al 2014 presso il Musikum di Salisburgo; scuola di musica, danza e teatro.

Attiva come regista teatrale in Austria ed in Germania, tiene corsi di improvvisazione teatrale e tango argentino dal 2008.

Tra i numerosi premi: 2001 Premio Firenze Europa per il teatro e nel 2004 il primo premio per la lirica al concorso “Schreiben zwischen den Kulturen” di Vienna.

Nel 2006 pubblica per la Florestano Edizioni: Tutto quello che avreste voluto sapere sul tango e nessuno ha mai avuto il coraggio di raccontarvi; racconti esilaranti ma anche irriverenti ed ironici, che descrivono ed analizzano in modo spietato i rapporti, i caratteri e le distorsioni del mondo del tango.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *