BARI, OPERAZIONE CITTA’ SICURA: 14 ARRESTI, SEQUESTRATE DROGA E MUNIZIONI

Bari: si è conclusa con 14 arresti, 9 denunce e 4 segnalati per uso personale di droga, la vasta operazione di controllo del territorio condotta dal Comando Provinciale Carabinieri di Bari.

Obiettivo dell’operazione effettuata dai militari del Nucleo Radiomobile e delle Compagnie di Bari Centro e Bari San Paolo, coordinati dal Comandante Provinciale Colonnello Rosario Castello, è stato quello di colpire lo spaccio di droga ed assicurare il rispetto di arresti domiciliari e sorveglianze speciali.

In via Buozzi, al quartiere San Paolo e a Japigia, in differenti circostanze, i carabinieri hanno arrestato un 57enne, un 31enne e un 29enne e un 25enne, tutti baresi e già noti alle Forze dell’Ordine, ritenuti responsabili di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Sorpresi e bloccati dopo aver spacciato alcune dosi di droga ad altrettanti “clienti”, sono stati trovati in possesso, al termine delle conseguenti perquisizioni personali e domiciliari di complessivi 800 grammi di droga (732 di eroina, 48 di cocaina, 23 di marijuana oltre a 100 grammi di sostanza da taglio) il tutto sottoposto a sequestro. Il 57enne, trovato peraltro in possesso di 100 cartucce per pistola di vario calibro, è stato associato presso la casa circondariale di Bari, mentre gli altri tre collocati ai domiciliari.

In via Melo un 37enne e un 32enne baresi sorpresi dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile a rubare uno scooter “Scarabeo” sono finiti in manette con l’accusa di furto. I militari, intervenuti su segnalazione al numero di emergenza “112” effettuata da alcuni passanti, hanno bloccato i due trovandoli anche in possesso di arnesi da scasso, sottoposti a sequestro.

A “Poggiofranco” le manette sono scattate ai polsi di un 50enne e di un 28enne baresi arrestati dai militari della Stazione di Bari Picone in via Posca mentre tentavano di rubare una Fiat Brava. I quattro sono stati collocati ai domiciliari mentre i mezzi sono stati restituiti agli aventi diritto.

In via Brigata Regina, in via Livatino e al quartiere San Paolo, un 32enne, un 39enne e un 31enne sorvegliati speciali di P.S. sono stati arrestati per violazione degli obblighi a loro imposti. Il primo è stato sorpreso in compagnia di pregiudicati mentre gli altri due sorpresi fuori dalle loro abitazioni in orario non consentito. I tre sono stati sottoposti ai domiciliari

In via Archimede un 35enne del luogo, trovato nel cortile della sua abitazione, è stato arrestato con l’accusa di evasione mentre un 38enne del quartiere Carrassi è finito in carcere in esecuzione di un ordine di carcerazione per inosservanza dei provvedimenti dell’A.G. e un 24enne sorvegliato speciale del quartiere San Girolamo è finito ai domiciliari in esecuzione di una misura cautelare di aggravamento della misura in atto per reiterate violazione della stessa.

Dei quaranta soggetti controllati, sottoposti a provvedimenti restrittivi e/o cautelari, 6 sono stati quelli deferiti in stato di libertà per inosservanza dei provvedimenti dell’A.G. poiché ai domiciliari sono stati sorpresi in compagnia di persone estranee al loro nucleo familiare. Una denuncia è toccata ad un sorvegliato speciale che ha violato la misura di prevenzione. In materia di circolazione stradale infine 2 sono state le denunce per guida senza patente, 4 i giovani segnalati all’Autorità Amministrativa quali consumatori di droga con il sequestro di ulteriori 10 grammi tra hashish, cocaina e marijuana, un centinaio le persone identificate, una ventina le contravvenzioni al C.d.S. elevate, 2 i motocicli sequestrati e due autovetture sottoposte a fermo amministrativo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *