CROCIERA TRASFORMATA IN TRAGEDIA

Ieri 1 giugno una nave da crociera si è capovolta in un fiume della Cina.

La nave era la “Dongfangzhixing” ( Stella dell’Est) che stava navigando sul fiume più lungo dell’Asia, il fiume Yangtze noto anche come fiume Azzurro, quando si  è trovata nel mezzo di una tempesta; la nave era partita da Nanchino ( Cina orientale) ed era diretta a sud-ovest.

La Stella dell’Est  è stata travolta da un ciclone e si è capovolta in un punto in cui il fiume è profondo circa 15 metri andando alla deriva per circa 3 chilometri,  a bordo c’erano 406 turisti tra i 50 anni e gli 80 anni di età, 5 accompagnatori e 47 membri dell’equipaggio, tutti i passeggeri sono di nazionalità cinese. Sino a questo momento sono state salvate solo 18 persone, molte delle quali si sono salvate a nuoto; si teme che le vittime possano essere centinaia, il naufragio potrebbe diventare il più grave incidente mai avvenuto sul fiume.

Tra i pochi superstiti c’è il comandante che è stato fermato e l’ingegnere di bordo che ha affermato che la tragedia è avvenuta in solo 2 minuti per cui non si è avuto il tempo di lanciare nessun allarme.

Per recuperare il relitto ci sono agenti di polizia, militari, civili, sommozzatori e centinaia di pescatori che con le loro barche partecipano alle ricerche. Il recupero dei passeggeri sta incontrando enormi difficoltà poichè la zona è stata colpita da forti venti e da nebbia

La nave costruita nel 1994 era lunga circa 76 metri, larga 11 con quattro ponti, poteva ospitare cjrca 530 passeggeri.

Il fiume Azzurro è lungo 6418 Km. e oltre ad essere il fiume più lungo della Cina è anche il terzo fiume più lungo del mondo, il fiume è molto importante per l’economia cinese e termina il suo percorso nell’Oceano Pacifico.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *