DEL SETTE INCONTRA I MILITARI DISTINTISI IN SERVIZIO

Affermare che l’Arma dei Carabinieri, la Benemerita, sia da sempre ai primi posti tra le istituzioni più amate dagli italiani non è una novità. Forse più interessante è capire come mai questo indice di gradimento rimanga sempre così alto e non conosca crisi.

La risposta è, forse, nella cerimonia di ieri con cui il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri Tullio Del Sette ha incontrato 31 militari, provenienti da tutto il territorio nazionale, che si sono particolarmente distinti nella quotidiana attività di servizio.

Nel corso dell’incontro, che si è svolto nella Sala di Rappresentanza del Comando Generale dei Carabinieri, alla presenza dei vertici dell’Arma e dello Stato Maggiore, nonché di esponenti degli organismi di rappresentanza dell’Arma, il Generale Del Sette ha consegnato al personale un encomio solenne per i numerosi atti di valore compiuti con generosità e slancio, spesso a rischio della stessa incolumità fisica.

Con la cerimonia i vertici dell’Arma hanno voluto premiare il sacrificio dei loro uomini migliori valorizzando il capitale umano a disposizione.

Valorizzare il personale è, infatti, una strategia vincente che, specie in momenti di mancanza cronica di fondi, permette di fare la differenza, di portare a casa il risultato che, in questo caso coincide, con l’assicurare agli italiani un’ancora di  sicurezza e legalità in un mare di incertezza.

Nell’occasione il Comandante Generale, nel rivolgere il suo plauso per l’eccezionale coraggio e l’esemplare altruismo dimostrati nei diversi contesti operativi, ha ribadito come la storia dei Carabinieri sia costellata di testimonianze di valore, atti che contribuiscono a rafforzare – ieri come oggi – quel legame di vicinanza dello Stato ai cittadini.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *