1° SETTEMBRE “GIORNATA PER LA SALVAGUARDIA DEL CREATO”

Il 1° settembre di ogni anno dal 2006 si festeggia la “Giornata per la salvaguardia del creato”.

Insieme con “La settimana di preghiera per l’unità dei cristiani” e “la Giornata mondiale di preghiera”,  “la Giornata per la salvaguardia del creato”  è una delle iniziative ecumeniche più diffuse in Italia anche perchè alle singole chiese  viene lasciata l’iniziativa di sviluppare attività locali durante tutto il mese.

Questa iniziativa è stata voluta dalla Conferenza Episcopale italiana, (assemblea permanente dei vescovi italiani che dal 2007 è presieduta dal cardinale Bagnasco), .

 Un ruolo trainante lo svolse  nel 1989 la Chiesa Ortodossa infatti tale giornata si celebra il 1° settembre, capodanno ortodosso, su indicazione, dell’allora patriarca di Costantinopoli Dimitrios I che avvertiva anche della responsabilità della Chiesa per il pericolo del deteriorarsi dell’ambiente.

I temi ambientali, nell’ambito cristiano sono strettamente legati con i temi della giustizia e della pace; fino ad oggi i temi della giornate sono stati diversi, infatti il messaggio della 9° Giornata fu: ” Educare alla custodia del creato per la salute dei nostri paesi e delle nostre città”, il messaggio dell’8° giornata del 2013  fu  “La famiglia  educa alla custodia del creato”, il tema di questa 10° giornata che si svolgerà a Treviso sarà ” Un umano rinnovato per abitare la terra”

Questo della salvaguardia del creato non è un impegno esclusivo dei cristiani, tutti infatti sono chiamati ad avere un atteggiamento di custodia, da quest’anno Papa Francesco ha inoltre stabilito che il 1° settembre di ogni anno si celebrerà anche  la “Giornata mondiale di preghiera per la cura del creato”. In un video messaggio il Papa aveva affermato che: “non bisogna avere paura di custodire la terra che è madre di tutti e come madre esige da ciascuno il rispetto e non violenza o peggio ancora arroganza da padroni”. La terra ha continuato il Papa è un dono che dev’essere custodito e proprio per questo motivo che ha chiesto al cardinale Turkson di promuovere la giornata non solo tra i cristiani ma anche presso gli organismi internazionali.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *