ACCADDE OGGI…

OGGI è il giorno della commemorazione  di San Martino di Tours ed è la data della sua sepoltura, mentre lui  morì l’8 novembre del 397, Martino nacque in Pannonia, l’odierna Ungheria, nel 316. In Italia il culto del Santo è legato alla cosiddetta estate di san Martino la quale si manifesta, in senso meteorologico, all’inizio di novembre e, dà luogo ad alcune tradizionali feste popolari. La sua umiltà e la sua carità hanno dato vita ad alcune leggende tra cui quella in cui Martino incontrò un povero al quale donò metà del suo mantello. In molte regioni d’Italia l’11 novembre è simbolicamente associato alla maturazione del vino nuovo (da qui il proverbio “A San Martino ogni mosto diventa vino”) ed è un’occasione di ritrovo e festeggiamenti nei quali si brinda, stappando il vino appena maturato e accompagnato da castagne o caldarroste. Consacrato vescovo accettò la carica con grande riluttanza, infatti continuò la sua vita ascetica di preghiere e rinunzie, dedicandosi soprattutto ai più poveri.

– 11 novembre 1918: si conclude, dopo oltre quattro anni, la prima guerra mondiale, prese il nome di “guerra mondiale” o anche “Grande Guerra” perché fu  il più grande conflitto armato mai combattuto fino a quel momento; infatti coinvolse le principali potenze mondiali quali: gli Stati Uniti d’America(che all’inizio con il presidente  Thomas Wilson si era tenuta neutrale, ma l’annuncio della campagna sottomarina indiscriminata mostrò che le speranze di pace di Wilson erano utopistiche), il Giappone oltre gli stati europei. Il conflitto ebbe inizio il 28 luglio 1914.   In tutto il mondo furono mobilitati oltre 70 milioni di uomini, circa 9 milioni caddero sui campi di battaglia; mentre  7 milioni furono le  vittime civili, non solo per i diretti effetti delle operazioni di guerra ma anche per le conseguenti carestie, epidemie e a causa di crimini di guerra, rappresaglie e persecuzioni razziali all’interno dei diversi paesi entrati in guerra ( genocidi etnici: armeno, assiro e greco). La prima guerra mondiale conobbe anche i primi fenomeni di detenzione di massa con milioni di detenuti o deportati, poi reclusi per mesi o anni. Secondo alcune stime ufficiali i prigionieri di guerra catturati da entrambi gli schieramenti furono complessivamente circa otto milioni e mezzo. La prima guerra mondiale è stato uno dei conflitti più sanguinosi della storia.

– 11 novembre 1918: la Polonia riguadagna l’indipendenza tornando ad essere una nazione. Lo stato polacco ha una storia lunga. Il paese fu abitato inizialmente dai Celti tra il IV e il I secolo a.C; tuttavia l’antico regno polacco cominciò a prendere una forma unitaria solo nella metà del X secolo.L’ingresso nell’Unione europea  è avvenuto il 1 maggio 2004. Fa inoltre parte degli Accordi di Scengen. Inoltre secondo il Global Peace Index, la Polonia è uno dei paesi più sicuri al mondo.

– 11 novembre 1992 : la Chiesa anglicana ( nome assunto dalla Chiesa d’Inghilterra dopo la separazione dalla Chiesa cattolica nel XVI secolo) dà la possibilità alle donne di diventare sacerdoti e dal luglio 2014 di diventare vescovi. La prima donna vescovo è stata Libby Lane, consacrata il 26 gennaio 2015.

              MANCANO:  44 GIORNI A NATALE   E   50 GIORNI ALLA FINE DELL’ANNO.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *