APULIA ONLUS ED ESERCITO INSIEME PER DONARE UN SORRISO AI BAMBINI DEL GIOVANNI XXIII DI BARI

Canti, musiche natalizie e tanti giocattoli, nella sala polifunzionale dell’ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari, hanno reso meno gravosa, almeno per qualche ora, la degenza per i bambini ricoverati presso il nosocomio barese.

“Dona un sorriso ad un bambino” il titolo della manifestazione, organizzata dall’Associazione Apulia Onlus che dopo aver fatto tappa all’ospedale Bambino Gesù di Roma, si è svolta a Bari grazie alla preziosa collaborazione con la Brigata Pinerolo, la Basilica di San Nicola, gli Scout del Clan “Cor Habeo” Triggiano 1 e l’Associazione italo-russa RADUGA.

Articolato e molto apprezzato il programma della manifestazione che prevedeva l’esecuzione di brani natalizi, l’esibizione di Zampognari, spettacoli/giochi per bambini e la distribuzione di giocattoli raccolti dai soci dell’Apulia.

Sulle note di famose canzoni natalizie, suonate dalla banda musicale della Brigata Pinerolo sono arrivati Babbo Natale e la Befana che hanno distribuito doni ai bambini ricoverati, contemporaneamente gli Scout hanno messo in scena una serie di giochi e spettacolini per bambini che hanno fatto ridere bambini e genitori. I meno fortunati tra i meno fortunati, ovvero quelli che a causa di patologie più gravi non potevano prendere parte all’evento, hanno ricevuto, comunque, la visita dei soci dell’Associazione Apulia ONLUS, che accompagnati dal personale della Brigata e dal personale medico dell’Ospedale, hanno fatto visita ai bambini ricoverati nei vari reparti.

Nei reparti la visita è stata anticipata dal suono delle cornamuse degli zampognari tra i quali ha voluto non far mancare il suo contributo di solidarietà anche un maestro di chiara fama internazionale come il Professor Berardi.

Alla manifestazione hanno preso parte anche autorità politiche come l’On. Francesco Cariello e il Consigliere regionale Domenico Damascelli, a loro, al personale sanitario, agli scout e ai soci di Raduga, che hanno collaborato all’iniziativa, è andato il ringraziamento del Presidente dell’Apulia Leonardo D’Elia che ha chiosato, replicando ai genitori dei bambini che ringraziavano l’Associazione per la lodevole iniziativa, dicendo:” siamo noi che vi ringraziamo e ringraziamo i vostri figli perché pur nella sofferenza riescono a trasmettere quel senso di innocenza che solo i bambini riescono a donare.

D’Elia ha voluto, inoltre, ringraziare in modo speciale i militari dell’Esercito:” ho saputo che alcuni di questi ragazzi erano in licenza, ma non hanno esitato a chiedere di rientrare in anticipo pur di partecipare a questa iniziativa. E’ un gesto di grande solidarietà di grande maturità che conferma come l’Esercito e i suoi uomini siano una risorsa per il paese. Loro ci sono sempre e sono sempre in prima fila per donare un sorriso, porgere una mano, aiutare. Grazie”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *