CENA IN BIANCO ALLE PORTE DEL PARCO DELL’ALTA MURGIA

Nei giorni scorsi a Quasano, borgata estiva di Toritto, si è svolta la prima edizione della Cena in Bianco organizzata dalla proloco Toritto-Quasano  con il patrocinio del Comune di Toritto.
La location, scelta dagli organizzatori, è situata alle porte del Parco Nazionale dell’Alta Murgia  e precisamente lungo il bellissimo viale che porta al Santuario della Madonna degli Angeli di Quasano che per l’occasione è stato invaso da quasi 200 partecipanti che hanno allestito in maniera impeccabile il viale stesso con il più neutro dei colori “il bianco”.

I tavoli, circa 16,  sono stati allestiti a festa in maniera dai commensali, che hanno portato posate, piatti, tovagliato ecc…  tutto rigorosamente di colore bianco  e cui hanno abbinato, in una sapiente miscela di colori,  bicchieri e piatti  di ceramica e cristallo.

La decisione di portare questa prima edizione a Quasano, spiegano rispettivamente Francesco Palmiotto presidente della Proloco e Antonio Monno responsabile degli eventi, rientra, senza alcun dubbio, nella volontà della proloco di “promuovere un territorio come Quasano all’insegna dell’eleganza, dell’etica, dell’ecologia, dell’estetica e dell’educazione, in cui persone comuni si ritrovano per il piacere della convivialità e dello stare insieme intorno ad una tavola che celebra la tradizione della cucina Italiana e  dei sapori e delle eccellenze locali come la mandorla di Toritto, l’Olio Extra Vergine di Oliva  dei nostri uliveti,  la focaccia di Quasano e tante altre eccellenze e tradizioni culinarie locali”.

Listener (2)

La serata, animata da tanta buona musica, ha visto anche la partecipazione come giurato dello chef Giuseppe Galena che per l’occasione  ha premiato il miglior allestimento e il miglior menù. Numerosa e festosa è stata la partecipazione che abbinata alla curiosità dei turisti hanno porto gli organizzatori a chiosare:”buona la prima”.

Oltre all’aspetto festoso dell’evento vogliamo sottolineare la valenza educativa dell’iniziativa, infatti, gli organizzatori e i commensali hanno avuto grande cura di ripulire il viale al termine della serata, indicando ai più giovani un modo ecologico di divertirsi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *