Diritto al Cinema: Il dramma umano e giuridico delle migrazioni

COMUNICATO STAMPA

In relazione alla tematica dell’immigrazione, di scottante rilevanza nel panorama dell’attualità, l’associazione studentesca MURO (Movimento Universitario Regionale Omega) ha organizzato un incontro di approfondimento in collaborazione con le cattedre di Diritto Penale e Internazionale del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Bari.

Gli attivisti dell’associazione, da vent’anni presente in diversi Dipartimenti dell’Ateneo Barese, hanno preso spunto per la programmazione del seminario di studio dal film-documentario “Fuocoammare” del regista Gianfranco Rosi. L’opera, pluripremiata in prestigiosi circuiti nazionali e internazionali, con una nomination all’Oscar 2017 come miglior documentario, affronta la questione dei flussi migratori partendo dall’analisi della quotidianità Lampedusana.

Partendo dalla proiezione del film, si vorrà fornire spunto di riflessione per i futuri giuristi su un tema apparentemente trito e ritrito sulle pagine di stampa e sul web, ma che necessita di un’accurato riesame scevro da ideologie per non scadere in dissertazioni inclini a contaminazioni demagogiche.

Alla visione del pregiato lavoro di Rosi seguiranno gli interventi del Prof.Avv. Vincenzo Bruno Muscatiello, associato di Diritto Penale e del Prof. Andrea Cannone, ordinario di Diritto Internazionale, che assieme ai rappresentanti degli Studenti coordineranno il dibattito. Modera il sig. Francesco Paolo Berlen, studente di Giurisprudenza membro del Consiglio Interclasse della Facoltà e giornalista.

“Abbiamo fortemente voluto questa iniziativa perché, da studenti, riteniamo fondamentale una preparazione non solo strettamente accademica, ma anche sociopolitica nel senso più nobile del termine – riporta Vito Damiani, rappresentante in Consiglio di Dipartimento di Giurisprudenza e nel Consiglio degli Studenti dell’Università – perché è nostro dovere di appassionati di Diritto conoscere in prima persona le problematiche da quest’ultimo regolate, e uno strumento comunicativo immediato come il cinema non può che essere considerato dalla nostra generazione. Ringraziamo i docenti, il Direttore del Dipartimento Prof. Roberto Voza ed il Magnifico Rettore Antonio F. Uricchio per la gentile disponibilità e l’aiuto nell’iniziativa”.

 

fuoco

 

Di: Ufficio Stampa MURO

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *