Incidente ferroviario nel salento

Ancora un incidente ferroviario in Puglia, questa volta nel Salento, ancora su un binario unico, nei pressi di Galugnano. Alla base dell’incidente, che sarebbe potuto essere un nuovo “disastro ferroviario” come quello avvenuto ad Andria il 12 Luglio 2016, un’errore umano, da quanto si evincerebbe dalle prime indiscrezioni. Uno dei due treni non avrebbe rispettato il rosso, mentre l’altro era fortunatamente fermo.

Proprio l’immobilità di uno dei due treni, e la bassa velocità alla quale viaggiava l’altro, hanno evitato un nuovo disastro come quello che ad Andria costò la vita a più di 20 persone e causò il ferimento di oltre 50 passeggeri.

Fortunatamente questa volta i feriti non hanno riportato danni molto gravi, alcuni sono stati medicati sul posto, altri sono stati accompagnati presso l’ospedale Vito Fazzi di Lecce ma non verserebbero in condizioni critiche. Ad argine di eventuali incidenti esisterebbe un sistema di sicurezza che, in caso di tratto già impegnato da altro convoglio, farebbe scattare il semaforo rosso, Questa tecnologia è sufficiente? Evidentemente no e se la predisposizione di lavori ad hoc per il raddoppio dei binari non dovesse essere fattibile, o dovesse ritardare al punto tale da dover “rischiare” ancora per anni, è chiaro che occorrono tecnologie e provvedimenti più utili ad ovviare all’ errore umano
di: Mario Contino

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *