Trovata antica tomba durante lavori alla rete idrica

Nella tarda mattinata di giovedì 6 luglio, durante lo svolgimento dei lavori preliminari per il rifacimento della rete idrica, di fogna bianca e di fogna nera, è stata rinvenuta una tomba risalente con molta probabilità all’epoca medievale.
Gli scavi, effettuati in alcuni locali di proprietà del Comune – un tempo adibiti a magazzino e pescheria, situati in via Annunziata nei pressi della Muraglia nel borgo antico di Bari, hanno portato alla luce un tesoro archeologico, geograficamente non distante dal sito di Santa Scolastica.
La Soprintendenza, attraverso studi ed esami più approfonditi sulle ossa umane ritrovate all’interno della vestigia, stabilirà con maggiore meticolosità l’epoca di appartenenza del monumento sepolcrale, cercando ulteriori tracce del corredo funerario e provvedendo, di conseguenza, all’organizzazione e alla gestione del cantiere.
Il ritrovamento inaspettato, tuttavia, non precluderà il prosieguo dei lavori, così come confermato dall’assessore ai Lavori Pubblici – Giuseppe Galasso, ma vi sarà un cambiamento rispetto alla tecnica generalmente adoperata: il lavoro di scavo dovrà essere eseguito “a mano” alla presenza di un archeologo già nominato dalla commissione che abbia il compito di supervisionare l’attività, prestando attenzione alla conservazione di un luogo che potrebbe essere il “contenitore” di una storia ancora da scoprire.

di Antonia Depalma

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *