LUTTO NEL MONDO SPORTIVO: MORTO PREMATURAMENTE DAVIDE ASTORI, CALCIATORE DELLA FIORENTINA

DOMANI I FUNERALI E PROCLAMATO LUTTO CITTADINO A FIRENZE

Davide Astori, originario del Bergamasco, era un calciatore professionista di ruolo difensore.

Aveva iniziato la sua carriera nelle giovanili del Milan, e dopo diverse squadre era approdato alla Fiorentina nel 2015, diventando non solo un punto di riferimento, ma anche Capitano della squadra, oltre che difensore della Nazionale Italiana vantando 14 presenze.

Amatissimo non solo dai compagni, ma dall’intera società e beniamino dei tifosi, Davide incarnava i valori di un vero sportivo, un ragazzo tranquillo, dedito allo sport e al sacrificio, allegro, solare, un leader.

E’ deceduto prematuramente nella notte tra Sabato e Domenica scorsa nell’Hotel La di Moret a Udine, dove alloggiava con i compagni di squadra pronti per affrontare l’Udinese per una partita valida per il Campionato di Serie A.

Il Capitano era sempre il primo a presentarsi agli appuntamenti della squadra, e quella tragica mattina alle ore 9.30 non era con i suoi compagni per la colazione.

E’ deceduto per cause naturali nella notte nella stanza in cui dormiva solo.

La notizia ha subito fatto clamore, provocato enormi dispiaceri, e per questo è stata rinviata la 27esima giornata del Campionato di Serie A.

La UEFA, con un comunicato sul suo sito internet e sul suo profilo Twitter, ha disposto un minuto di silenzio prima di ogni gara di Europa League e Champions League in programma questa settimana.

Dall’autopsia disposta dalla procura di Udine, è risultato che il giovane calciatore è deceduto per cause naturali, una disgrazia.

Davide aveva solo 31 anni, lascia la sua compagna e una figlia di 2 anni.

I funerali avranno luogo nella mattinata di domani alle ore 10.00 presso la Basilica di Santa Croce a Firenze.

Il sindaco di Firenze, Dario Nardella, ha proclamato per domani lutto cittadino.

Il mondo del calcio piange e si stringe intorno alla famiglia di Davide Astori.

Tante sono state le dimostrazioni di affetto e dispiacere provenienti sia da parte dei colleghi del giovane difensore, sia da parte dei tifosi sconvolti dalla tristissima notizia.

Ai cancelli dello stadio Franchi, stadio in cui la Fiorentina disputa le partite di calcio in casa, sono stati lasciati fiori, messaggi, ricordi, striscioni, e anche disegni da parte di piccoli tifosi, in onore e in ricordo dell’amato capitano viola.

Una tragedia che ha colpito un ragazzo e che ha sconvolto tutta la sua famiglia e i suoi cari; Firenze e l’Italia intera piange un giovane scomparso troppo presto, purtroppo non il primo caso di sportivo scomparso tragicamente.

 

La redazione di Apulia News è vicina alla famiglia Astori in questo tristissimo momento di lutto.

Francesco D’Elia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *