Game of Thrones: a Bitonto il raduno dei fan

Sabato 17 e domenica 28 marzo, la città di Bitonto ha ospitato l’evento di caratura nazionale “Cronache del Trono”, ispirato all’omonima serie televisiva che riprende la più celebre saga fantasy dello scrittore statunitense George R. R. Martin.

Draghi, magia, spade e personaggi “dotati”: questi gli ingredienti che hanno fatto sognare moltissimi fan provenienti da tutta Italia.

Un’atmosfera medievale, alla quale l’ antico borgo della città ha fatto da cornice e che ha attirato non solo adolescenti ma moltissimi adulti permettendo di dare un tono non indifferente al turismo della zona.

Il Torrione Angioino – risalente al Quattrocento d.C. – per l’occasione, ha ospitato in una delle sue sale il Trono;

altri luoghi come il Chiostro di San Domenico, la Biblioteca comunale, Piazza Cavour, il Convivium Sancti Nicolai e Teatro Traetta – compresi tra le mura di cinta della città vecchia – sono divenuti i poli delle altre attività interattive a tema.

Uno spazio non indifferente è stato dedicato alla rievocazione medievale curata dalla Compagnia D’Arme Impuratus e ad altre aree dedicate al gioco di ruolo, alle mostre di cosplay, alle attività di make up e alle esibizioni musicali.

L’ entusiasmo dei partecipanti è stato accompagnato dalle note del compositore della colonna sonora, Ramin Djawadi, che animava le strade dell’ area interessata.

L’evento, organizzato dal Comune di Bitonto, sarà senz’altro un preludio ad una serie di edizioni che potrebbero susseguirsi negli anni futuri poiché vi sono le basi, a detta della stessa amministrazione, per poter divenire un appuntamento annuale come accade per il meeting toscano, “Lucca Comix” che accoglie migliaia di giovani ed adulti, fan di saghe, fumetti e videogiochi, provenienti da ogni regione d’Italia.

Lo stesso primo cittadino, Michele Abbaticchio, ha rivelato di esser entusiasta dell’idea affermando: “Io sono un grande fan. Avevo incontrato dei ragazzi in Toscana impegnati in un incontro simile. Ho provato a contattarli dicendo che ero sindaco di una città dalle fattezze piuttosto medievali. Dopo la diffidenza iniziale per il contatto inconsueto, hanno visto le foto e hanno fatto un sopralluogo”

A ricalcare lo spessore dell’ evento è stata indubbiamente anche la presenza di personalità di spicco come quella di Daniele Giuliani, il doppiatore italiano di Jon Snow che ha interpretato le scene più famose della serie televisiva.
Antonia Depalma

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *