FOGGIA – BARI 1-1: IL DERBY DEGLI ERRORI

21 aprile, 37^ giornata: dopo 21 anni, il Foggia ospita i cugini biancorossi; è derby allo Zaccheria, ma senza i tifosi ospiti, bloccati a casa per questioni di sicurezza nel corso della settimana. Dopo lo spettacolare colpo d’occhio della Nord del San Nicola in occasione del derby di andata dello scorso 26 novembre, suggestiva è la coreografia di casa, fatta di fumogeni e il maxi striscione “Noi scriviamo pagine di storia”, che apre l’attesissima partita di ritorno.

Il primo tempo è stato più interessante nell’economia della partita; il vantaggio è del Foggia: sul tiro cross di Zambelli (23′) Gyomber, nel tentativo di anticipare Mazzeo, infila la sfera nella propria porta. Al 30’ il Bari pareggia per effetto di un grave errore della difesa avversaria. Il portiere Guarna sbaglia un passaggio in fase di rinvio da fondo campo e serve la palla a Nenê, solo al limite dell’area; l’attaccante entra in area e segna con una conclusione potente.

Raggiunto il pari, il Bari ha ripreso a difendersi tentando il contropiede ma non è successo più nulla di rilevante su ambedue i fronti, secondo tempo compreso.

Pochi secondi dopo l’inizio della ripresa, la partita viene sospesa per circa due minuti a causa di alcuni fumogeni accesi in Curva Nord. Al 78’ è il momento di Busellato che sostituisce Iocolano; cambia dopo l’assetto in attacco ed entrano Cissé e Floro Flores in luogo di Nenê e Galano. Proprio i neoentrati confezionano subito una palla gol: Cissé recupera su Zambelli e serve Floro Flores il cui destro esce a lato. Nel recupero il Bari spreca con Cissé un importante contropiede con una conclusione che sfila di molto lontano dal palo.

Al triplice fischio finale l’ 1 a 1 è il risultato più giusto: il Bari, pareggiando la quarta partita consecutiva, è settimo a 57 punti. Prossima partita venerdì 27 aprile alle 21 in casa contro la Virtus Entella, alla ricerca di punti fondamentali per la risalita in classifica ed il morale dei galletti.

 

di Riccardo Zatton

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *