Festival di Cortometraggi a Castellana

Avrà inizio il 28 giugno a Castellana Grotte il Sa.Fi.Ter – Salento Finibus Terrae – Film Festival Internazionale Cortometraggio, giunto alla sua sedicesima edizione e diretto da Romeo Conte. Protagonisti, in tre serate, saranno Carlo Verdone, con il suo “Benedetta Follia”, Edoardo Winspeare con “La vita in comune” e la coppia Frank Matano e Massimo Popolizio con “Sono tornato” di Luca Miniero.

Il festival itinerante farà tappa anche a San Severo e a Peschici fino all’8 luglio, e presenterà cortometraggi provenienti da ogni parte del mondo, dall’Italia all’Iran, dalla Francia alla Turchia.

Qui di seguito il programma castellanese:

Giovedì 28 giugno:

– ore 10:00, presso il Centro Congressi dell’I.R.C.C.S. “Saverio De Bellis” di Castellana-Grotte ci sarà la proiezione (fuori concorso) di Fuecu e Cirasi di Romeo Conte (2017);

– ore 10.15, presso il Centro Congressi dell’I.R.C.C.S. “Saverio De Bellis” proiezione degli otto cortometraggi in concorso nella sezione Children World (al migliore sarà assegnato il Premio Unicef);

– ore 15.00, presso il Centro Congressi dell’I.R.C.C.S. “Saverio De Bellis” per la sezione “Incontri con il cinema” Sergio D’Offizzi (direttore della fotografia), Gianna Gissi (costumista) e Lorenzo Baraldi (scenografo) condurranno i partecipanti alla scoperta di alcuni aspetti del dietro le quinte;

– ore 20:30, presso la Grave delle Grotte di Castellana, Carlo Verdone presenterà “Benedetta Follia”, il suo ultimo lungometraggio, di cui è anche interprete assieme agli attori Ilenia Pastorelli, Maria Pia Calzone, Lucrezia Lante Della Rovere e Paola Minaccioni.

Venderdì 29 giugno:

– ore 10.00, presso il Centro Congressi dell’I.R.C.C.S. “Saverio De Bellis”, incontro con Carlo Verdone, con seguente proiezione dei cortometraggi in concorso per la sezione Diritti Umani Fiction;

– ore 15.00, presso il Centro Congressi dell’I.R.C.C.S. “Saverio De Bellis”, per la sezione “Incontri con il cinema”, incontro con Roberto Pedicini, doppiatore e storica voce di Jim Carrey, Vincent Cassel e Rupert Everett;

– ore 21.00, presso il Piazzale Franco Anelli alle Grotte di Castellana, la proiezione di “Sono tornato” di Luca Miniero con la presenza di Massimo Popolizio;

– ore 23.00, presso il Piazzale Franco Anelli alle Grotte di Castellana, la Notte Bianca del Cinema, con la proiezione dei diversi cortometraggi in concorso nella sezione Diritti Umani Documentari;

Sabato 30 giugno:

– ore 18.00, presso il Museo Speleologico “Franco Anelli” alle Grotte di Castellana la mostra “Il postino, La metafora della poesia”. Saranno esposti, fino al 5 agosto, i bozzetti e gli schizzi con cui venivano immaginate le scene ed i costumi del film con Massimo Troisi, alla presenza dello scenografo Lorenzo Baraldi e della costumista Gianna Gissi. Sarà possibile ammirare la borsa utilizzata da Troisi durante le riprese, concessa da Rancati, la sceneggiatura di Anna Pavignano, due abiti ispirati a Maria Grazia Cucinotta, realizzati dalla stilista di alta moda Eleonora Lastrucci. Ad arricchire la mostra ci saranno poi le foto da set del film realizzate da Angelo Frontoni e tratte dalla collezione digitale “Angelo Frontoni, il fotografo delle dive” del portale www.internetculturale.it/ del Mibact;

– ore 21.00, presso largo San Leone Magno, proiezione de “La vita in comune” di Edoardo Winspeare; seguirà incontro con i protagonisti del film.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *